spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

CERCATECI ANCHE SUI SOCIAL @powergender

Calendario Eventi


 
Dicembre 2019 Gennaio 2020 Febbraio 2020
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 1 1 2 3 4 5
Settimana 2 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 3 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 4 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 5 27 28 29 30 31
 

 


AFFI


 
tel_antiviolenza_donna
video testimonianza Bignardi

Login Form






Password dimenticata?
Nessun account? Registrati

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home
OLIO EVO: a marzo Bibenda presenta i suoi '5 Gocce'
FOOD & WINE - Olio Extravergine di Oliva
Scritto da Eva Panitteri   

ImageOLIO EVO: CONOSCERE LA QUALITÀ - "Conosciamo ancora poco l’olio extravergine di qualità". Manca ancora una cultura di questo prodotto e scarseggiano i luoghi dove farne l’assaggio. Lo afferma Maurizio Saggion, esperto di EVO, formatore e docente Fondazione Italiana Sommelier e AISO. L'autore del libro "Il Raccolto dei Racconti. Storie di olivi, olive e olio extravergine d'Italia" afferma inoltre: conoscendo la “qualità delle persone” si conosce la qualità dei loro prodotti. Ricco di antiossidanti e polifenoli l'EVO di qualità ottenuto con i moderni metodi di frangitura è un potente antinfiammatorio e berne un cucchiaio al mattino è la prima profilassi anticancro. E' anche per questo motivo che negli ultimi nel settore si vede fermento e gli oli di qualità sono più cercati, assaggiati, valutati, recensiti e premiati. E compaiono anche di più sulle tavole italiane nonostante i prezzi più alti rispetto alla selezione dei supermercati. Per chi ama l'olio di alta qualità torna a breve anche uno degli appuntamenti più attesi: Sabato 21 Marzo 2020, Bibenda e AISO organizzano a Roma la cena di gala dedicata ai migliori oli EVO, la festa dei '5 Gocce 2020' che presenterà e premierà le migliori espressioni della campagna olearia 2019.

https://www.cinquesensi.it/prodotto/il-raccolto-dei-racconti/

https://youtu.be/EQ6_iQNHqdw

https://fondazionesommelieremiliaromagna.it

 

 
Festival 2020 del Giornalismo Alimentare: Cultura e Formazione
FOOD & WINE - Appuntamenti
Scritto da Eva Panitteri   

Image

FORMAZIONE - L’edizione 2020 del Festival del Giornalismo Alimentare a Torino offre 20 crediti per la formazione continua dei giornalisti, suddivisi tra le diverse giornate. È già possibile iscriversi ai singoli moduli (5 moduli di 4 ore ciascuno) sulla piattaforma SIGEF. La quinta edizione ha per nuova sede il Centro Congressi del Lingotto, in Via Nizza 280 (fermata Metro Lingotto). Saranno tre giorni interamente dedicati alle tematiche di maggiore attualità della comunicazione del cibo, del vino, delle filiere. Sono previsti incontri, workshop ed un calendario di eventi off, showcooking e degustazioni guidate, rivolti agli addetti ai lavori e aperti al grande pubblico.

PER TUTTE LE INFORMAZIONI https://www.festivalgiornalismoalimentare.it/news/al-festival-20-crediti-formativi-per-i-giornalisti

 
Parma Capitale Italiana della Cultura 2020 sarà "vetrina" dell’Italia
FOOD & WINE - Appuntamenti
Scritto da Eva Panitteri   

ImageFOOD&WINE - Domenica 12 gennaio, con un evento al Teatro Regio, Parma ha dato ufficialmente il via al proprio anno di Capitale Italiana della Cultura 2020. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella partecipando all’evento ha affermato: “Parma sarà una vetrina dell’Italia. E questo impegno la porterà a sentirsi sempre più città europea. E’ sede dell’Autorità per la sicurezza alimentare e questa istituzione dell’Unione, così integrata nel tessuto della città, non sarà estranea agli impegni di quest’anno.

La sfida di un’alimentazione sana e di un’agricoltura sostenibile sono grandi temi per il nostro futuro e possono essere affrontati con successo soltanto se sorretti da una crescita di consapevolezza e, appunto, di cultura. La qualità del cibo è cultura, e la catena agro-alimentare sarà settore cruciale dello sviluppo sostenibile della nostra Europa”. VIDEO

 
SE NON E PARITARIA, NON è DEMOCRAZIA ....2
Politica Interna - Politica
Scritto da Irene Giacobbe   

Image Roma, 15,gennaio 2020- Si è tenuto nella sala delle Bandiere del Parlamento Europeo il convegno convocato da "Noi Rete Donne" per fare il punto sulle regole di democrazia paritaria introdotte , e su ciò che resta ancora da fare per migliorare la nostra democrazia .Aperto dal saluto di Marisa Rodano e dall'introduzione di Daniela Carlà ha dato la parola a donne provenienti da tutta italia, in rappresentanza tanto di esperienze positive che di risultati negativi, dopo l'introduzione della costituzionalista Marilisa D'amico e del collega costituzionalista Massimo Rubecchi. L'iniziativa di Noi Rete Donne ha ricevuto un prestigioso riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella con la consegna della medaglia in occasione proprio di questo convegno . Piu che riassumere per voi i contenuti vi consigliamo di ascoltare e guardare la registrazione dell'evanto effettuata da Radio radicale www.radioradicale.it/scheda/595387/democrazia-paritaria-in-italia-e-in- europa

 
WINE: il progetto "Future" per le giovani donne del vino
FOOD & WINE - Cultura del Vino e VINITALY
Scritto da Eva Panitteri   

ImageWINE - Il progetto FUTURE dell’Associazione Nazionale Donne del Vino presentato a Vinitaly 2019 continua a girare l’Italia ed approda ieri a Milano all’Unione Italiana Vini.

Le proposte delle Donne del Vino alle giovani under 30 che desiderino avvicinarsi alle professioni di un settore ancora prettamente maschile, ma indubbiamente in via di trasformazione, includono “opportunità formative” nelle aziende delle associate ed una serie di offerte 

Leggi tutto...
 
Conoscere la Convenzione ILO contro le molestie nei luoghi di lavoro
Violenza di genere - Molestie sul posto di lavoro
Scritto da Surfing   

ImageIl giornale dell’Associazione Donne Magistrato Italiane, il trimestrale Giudicedonna.it da spazio alla nostra Vicedirettrice: Irene Giacobbe spiega in un articolo i temi violenza e molestie nei luoghi di lavoro come definiti dalla Convenzione ILO 190 (International Labour Organization) espressa dalla Conferenza internazionale dello scorso 21 giugno 2019.  La Convenzione per l’eliminazione della violenza e delle molestie nei luoghi di lavoro, ancora poco conosciuta anche tra addetti ed addette ai lavori, è stata approvata con 439 voti a favore, 7 contrari e 30 astensioni ed entrerà in vigore dodici mesi dopo la ratifica di almeno due Stati membri. Il mondo del lavoro cui fa riferimento “non è un ambito ristretto ma vasto e comprensivo delle multiformi figure che ne fanno parte”. [...] I lavori preparatori hanno avuto inizio nel 2016, sono proseguiti nel 2017 e hanno preso forma nel 2018 ed è di grande interesse ripercorrerne l’iter.”

 
Contro la guerra
Pace - Appelli e voci eccellenti
Scritto da Irene Giacobbe   

Image Roma 10 gennaio 2020. Proviene dalla WILPF (Women International League for Peace and Freedom), l'appello al presidente Mattarella nel quale si esprime tutta la preoccupazione per i gravi accadimenti degli ultimi giorni in medio Oriente. Le donne della Lega per la Pace, forti di oltre cento anni di attenzione e vigilanza sugli attacchi sconsiderati ai processi di pace chiedono a Mattarella ogni utile sotegno per svolgere quel ruolo di portatrice di pace che compete all'Italia sulla base della sua storia e dell'art. 11 della nostra Costituzione.

Leggi tutto...
 
Se non è paritaria non è democrazia
Politica Interna - Politica
Scritto da Irene Giacobbe   

ImageRoma - Per fare il punto sulle leggi elettorali, mercoledì 15 gennaio a Roma, nella sede del Parlamento Europeo si tiene un convegno dal Titolo "Democrazia Paritaria in Italia e in Europa" organizzato da NOI RETE DONNE . La rete di oltre sessanta associazioni femminili e femministe che costituisce la RETE si è impegnata nel corso degli ultimi 15 anni per la doppia preferenza di genere, per la presenza paritaria - il cinquanta e cinquanta - nelle liste elettorali, per la riforma elettorale paritaria degli statuti regionali e per una legge elettorale nazionale paritaria. qualunque fosse il sistema elettorale prescelto. Partecipano tra gli/le altri/e Marilisa D'amico (Ordinaria di diritto costituzionale e prorettrice università statale di Milano); Agnese Canevari (Noi Rete Donne); Massimo Rubecchi (Uni Urbino), Alessandra Volpe (Avvocata Consigliera ordine avvocatri di Genova); Maria Lippiello sugli statuti regionali e locali.

 

Leggi tutto...
 
LIBRI - Caterina de' Medici: innovatrice a tavola, arguta in politica
Libri e dintorni - Libri e Cultura
Scritto da Eva Panitteri   

ImageINNOVAZIONI - Il regno di Caterina de' Medici durò circa trent'anni; visse e lavorò nel meraviglioso Castello di Chenonceau, salvaguardando come reggente l'integrità di un regno agitato dalle guerre di religione per preservare l'eredità dei propri figli. Fu una delle figure più straordinarie del Cinquecento e dal punto di vista dell’integrazione tra culture, fu la fautrice dell’introduzione in Francia di una più elegante etichetta di corte a tavola; fu lei a dividere nella cucina i cibi salati da quelli dolci e ad introdurre l’uso della forchetta quando i francesi mangiavano ancora con le mani. Oltralpe arrivarono con lei anche “gli aromi e i profumi della cucina mugellana, del Casentino, della piana tra Firenze e Pistoia e di altre zone della Toscana. E le donne di cucina avevano nella mente tutti i piatti che Caterina amava”*. Secondo la scrittrice Alessandra Necci Caterina de' Medici fu sovrana dotata d’incomparabile ingegno, amata e stimata dal suocero Francesco I, mal compresa e avversata da contemporanei e posteri e personalità complessa che si presta a innumerevoli interpretazioni. «Tra luci e ombre, Alessandra Necci restituisce un ritratto inedito di una geniale mente politica, maestra nel valorizzare le caratteristiche della patria d'origine, l'Italia rinascimentale e le opportunità offerte dalla patria d'adozione, la Francia dei Valois.» Nata a Firenze nel 1519 la duchessina, nipote di Lorenzo il Magnifico arrivò a Marsiglia nel 1533 «per sposare il secondogenito del re Francesco I, Enrico II di Valois il quale, però, non ha occhi che per la sua amante Diane de Poitiers. Dopo anni di subalternità ‘la Fiorentina’ si prende la sua rivincita quando, scomparso Enrico, governa in nome dei figli».

Alessandra Necci, scrittrice, professoressa universitaria e avvocata è l'autrice di “Caterina de' Medici” libro della collana Gli Specchi di Marsilio.

*Caterina de' Medici. Le ricette di una regina di Leo Codacci

 
VIOLENZA - La via della prevenzione
Violenza di genere - diffondere la cultura della non violenza
Scritto da Surfing   

Image PER CAMBIARE - "Cartoni animati per un cambio di passo sin dall'infanzia, una rivoluzione culturale dal basso per dire no alla violenza sulle donne. Il progetto pilota parte dall'istituto comprensivo Ferdinando Podda di Nuoro, una delle 17 scuole italiane scelte nell'ambito del programma "Libere di essere - Informazione e comunicazione contro la violenza di genere", iniziativa finanziata dall'associazione Dire e dal dipartimento per le Pari opportunità della presidenza del consiglio dei ministri". (ANSA)

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 30 di 1869
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB