spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 44 1 2 3 4 5
Settimana 45 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 46 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 47 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 48 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 56


Numero 56 - 23 novembre 2008



Indecorose e libere

ImageRoma 22 nov 08 – Allegre e colorate, come sempre sono le manifestazioni di donne; autorganizzate, perché è sufficiente l’unione, la volontà, l’autofinanziamento, internet, il passaparola;femministe, perché il femminismo è rivoluzione in continua evoluzione; lesbiche, per rivendicare con orgoglio appartenenza e libertà; solidali nel dire no alla violenza maschile, al decreto “antilucciole” del ministro Carfagna, al decreto anti-tutte del ministro Gelmini, che discrimina maestre e insegnanti, studenti e ricercatrici.

Un grande BASTA” alla violenza e al sessismo in casa e sul lavoro ha attraversato il corteo di otre 50.000 donne che nel pomeriggio di sabato ha attraversato Roma , da Termini a Piazza Navona.

Donne di tutte le età e da ogni parte d’Italia, dalle protagoniste del femminismo degli anni ’70 alle giovani e giovanissime studenti dell ”onda anomala”, madri e figlie, nonne e nipotine, Malgrado la crisi che impoverisce e riduce le risorse hanno voluto esserci, ritrovarsi, ricordare a tutte e tutti che la violenza e lo stupro sono una devastante realtà della famiglia italiana.

Leggi tutto...
 
"Più donne in politica contro la violenza"

ImageMILANO - «Se ci fossero più donne negli organismi decisionali, e con questo intendiamo governo, parlamento, giunte e consigli regionali, provinciali e comunali, potremmo ragionevolmente pensare che ci sarebbero più leggi e politiche a garanzia dei diritti delle donne, di promozione delle pari opportunità uomo-donna?»


Il 25 novembre se ne parlerà in un dibattito.

Leggi tutto...
 
Due donne per Obama

ImageImageWASHINGTON - Hillary Clinton sarà il nuovo segretario di Stato nel governo Barack Obama. Mentre per la posizione al ministero per la Sicurezza interna, compare il nome della senatrice l'italo-americana Janet Napolitano.

Leggi tutto...
 
Segolène versus Martine

ImageParigi, 22 nov 08 – Divise da 42 voti appena: Aubry 67.413 voti, Royal 67.371. Martine Aubry ha vinto la battaglia che la opponeva a Segolène Royal per la guida del Partito Socialista Francese. Ha prevalso e dovrebbe “governare” un partito spaccato a metà perché 42 voti su 137.000 votanti rappresentano una differenza di appena lo 0,04%. Da parte sua la Royal ha già preannunciato che darà battaglia “politica, giuridica e giudiziaria”; i suoi portavoce hanno parlato apertamente di brogli.

Non hanno preso parte al voto quasi 100.000 dei 232.000 iscritti al PS.

Leggi tutto...
 
Campagna Europea 50/50

ImageEUROPA - Nel 2009 sceglieremo i/le componenti del nuovo Parlamento Europeo, donne ed uomini che per i prossimi anni promuoveranno e metteranno in atto progetti e scelte per il nostro futuro. Nonostante da tempo si siano sviluppate politiche sensibili alla non-discriminazione, le donne nelle istituzioni UE, e "nei luogi in cui si decide" delle singole realtà locali dell'Europa a 29, sono tuttora sotto-rappresentate. E' importante, allora, assumersi in prima persona la responsabilità di dare un volto a coloro che ci rappresenteranno, partendo da un'irrinunciabile criterio di base: uguale presenza di uomini e donne nel Parlamento Europeo che eleggeremo.

Leggi tutto...
 
USA : aumento dell'occupazione entro il 2011

ImageBarack  Obama intende affrontare la crisi dell'economia nazionale e prepara un piano per rilanciare la ripresa economica.Entro gennaio 2011 dovranno essere creati 2.500.000 nuovi posti di lavoro . "non ci sono soluzioni rapide o facili" avverte il presidente "anzi e probabile che la situazione peggiori prima di migliorare" Di fronte ad una crisi mondiale di dimensioni mai viste prima, il presidente parla con accento di consapevolezza e sincerità ad una popolazione matura che sarà chiamata a sacrifici e rinunce. Maggiori incentivi alla ricerca, investimenti massicci nelle fonti di energia rinnovabile, opere pubbliche importani,  interventi che assicura il neo  presidente, saranno di portata epocale ed ai quali sta già lavorando un team di esperte/esperti. ll governo che si accinge a presentare, assicura Obama " mettera gli interessi pubblici davanti agli interessi particolari che sono arrivati a dominare la nostra politica". ed a qualcuno fischiano le orecchie .....

 
Italia: aumento della povertà e silenzio istituzionale

ImagePadova, 22 novembre 2008 - Che ci fanno 300 persone in fila, di mattina presto, a piazza Insurrezione? Che ci fanno tante persone,  anziane e giovani, italiani e stranieri, in fila nonostante il freddo pungente? Aspettano di ricevere un pacco di pasta, un kilo di riso , un po' di radicchio,  che il comitato dei commercianti e dei residenti del centro storico , il ComRes, distribuirà gratuitamente.

Non si aspettavano gli organizzatori della settimana di lotta al carovita un così grande affollamento. La distribuzione dei generi alimentari verrà anticipata di un'ora per "evitare che gli anziani in attesa al freddo potessero sentirsi male". Ma Berlusconi e Bossi dove stanno? a fare cucù e alzare ampolle!!

 
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB