spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 44 1 2 3 4 5
Settimana 45 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 46 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 47 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 48 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 59


Numero 59 - 30 dicembre 2008



Diritti umani: i diritti di GLBT e il Vaticano

ImageONU - I diritti delle persone Gay, Lesbiche, Bisessuali, Transessuali sono diritti umani. E’ questo il concetto al centro dello “statement” presentato il 18 dicembre dalla delegazione Argentina alle Nazioni Unite. La proposta di depenalizzazione universale delle relazioni omosessuali (che in nove paesi sono tuttora soggette alla pena di morte) ha ottenuto l’adesione di 66 paesi. Viceversa la controproposta, presentata dalla Siria, ha  ricevuto 58 adesioni. Dei 192 stati che compongono l’assemblea soltanto 124 hanno preso posizione, gli altri 68 non si sono, al momento, espressi.

Anche il Vaticano non ha preso posizione nella giornata del 18, e la dichiarazione di Monsignor Migliore , di apprezzamento per l’impegno contro le discriminazioni verso le persone omosessuali non faceva certo presagire la netta posizione di chiusura e ostilità che il giorno dopo, 19 dicembre, sarebbe stata pubblicata sull’Osservatore Romano.

 

Leggi tutto...
 
Diritti Umani: Iran e Fondamentalisti islamici

ImageTeheran – Impegnarsi per il riconoscimento dei diritti umani in Iran non è consentito. Non è consentito soprattutto se è Shirin Ebadi, avvocata senza paura e premio Nobel per la pace a chiederne il rispetto. Nella capitale iraniana sono stati  chiusi  a “tempo indeterminato” gli uffici e il Circolo per il Dirittti Umani di Shirin Ebadi poiché avevano “contatti illegali” con organizzazioni locali e straniere e avevano illegalmente promosso conferenze e dibattiti. Certo, conferenze per denunciare gli abusi, le illegalità vere e i tanti soprusi contro cittadine e cittadini iraniani.

Leggi tutto...
 
Quale diritto alla Salute se il colera flagella lo Zimbabwe

ImageZIMBABWE – Non si riesce, in Africa, ad organizzare e mantenere una rete sanitaria utile a garantire livelli minimi di salute e di accesso alle cure. Da mesi nello Zimbabwe,un'inflazione galoppante di milioni per cento, unita alla mancanza di acqua pulita e medicine, insieme alla difficoltà di accesso alle cure a causa del collasso del sistema sanitario locale, fanno contare a migliaia i decessi per colera. In un paese che sta attraversando una crisi umanitaria enorme, con 5 milioni di persone, la metà della popolazione, alla fame e una buona parte della popolazione restante fortemente debilitata, il flagello del malgoverno di Robert Mugabe e della lotta di potere uccide ancora.

Leggi tutto...
 
NON perdiamolo di vista –La cultura ai tempi di …BONDI

ImageRoma dic. 2008 - La chiusura in sordina di 400 teatri mentre al Petruzzelli di Bari va in scena lo spettacolo indecoroso di un’inaugurazione impedita per evitare che al sindaco, di centro sinistra, vada il “merito” del recupero e della restituzione ai cittadini di quel monumento di storia locale. La voglia di tagliare, alienare e privatizzare esce da tutti i pori del ministro burla della cultura Bondi noto per le “poesie” (sic!) dedicate a personaggi della scena politica. Il taglio del governo di centrodestra ai fondi per lo spettacolo è stato del 40% , dai 511 milioni di euro del fondo previsto per il 2008 (dal Governo Prodi) si passa ai 307 milioni del Governo Berlusconi. Di incultura di destra testimoniano non soltanto i tagli al teatro ma a tutti quelli che fanno spettacolo e cultura dal vivo quindi ai conservatori , ai musicisti, alla danza. A questi si aggiungono i tagli e le alienazioni a quanti curano il paesaggio e la memoria e quindi tagli alle biblioteche, all’audiovisivo, ai musei, ai siti archeologici e ai parchi, custodi del patrimonio culturale e delle bellezze paesaggistiche e naturali. L’improvvisazione nelle nomine (Vespa al posto di Ennio Morricone al teatro dell’Opera di Roma),...

Leggi tutto...
 
NON perdiamolo di vista –La ricerca ai tempi di …TREMONTI

ImageRoma, dic 2008- Mentre il Ministro piange miseria e la ricerca in Italia viene mortificata; mentre migliaia di ricercatori, malgrado premi e riconoscimenti sono mantenuti nella precarietà o costretti ad emigrare, l’ ITT (istituto Italiano Tecnologie) fondato nel 2003 dal Ministro Tremonti, viene finanziato con 450.000.000 (quattrocentocinaquantamilioni) di euro. Ovvero: come autoregalarsi soldi pubblici sottraendoli alla disponibilità della ricerca e dell’ Università; come chiedere rigore e meritocrazia a tutte le università e centri di ricerca italiani (quali il CNR); come finanziare i Progetti di Ricerca di rilevante Interesse Nazionale, (bando PRIN 4-12-2008, ministro Gelmini) il prossimo anno, nel limite massimo complessivo di 95.034.060 (novantacinquemilioni di euro) e, al tempo stesso, giusto per un termine di paragone con l’abbondanza dei fondi riservati al proprio ITT, (115 articoli pubblicati in 5 anni- appena 4 citazioni internazionali) il ministro Tremonti con l’art 17 della Legge 133 autoregala all’ITT (maliziosamente detto Istituto Italiano Tremonti) i denari della Fondazione IRI.

Quanti denari? Non si sa; ma il patrimonio di partenza era di 180 milioni di euro.

Il doppio dei fondi pubblici a livello nazionale trasferiti con un semplice articoletto di legge.

 

Leggi tutto...
 
Editoria: il Corrierino ha 100 anni ma non li dimostra

ImageGENOVA – Il Corriere dei Piccoli compie 100 anni ma non li dimostra! Ne ha fatta di strada dal primo numero in edicola il 27 dicembre del 1908 come supplemento al Corriere al prezzo di 10 centesimi… Oggi le sue pagine si possono "sfogliare" sul web.

L'evento  è talmente degno di nota (quante sono le pubblicazioni che hanno accompagnato ben 100 anni di vita italiana?) che Poste Italiane lo ha celebrato con un francobollo da 0,60 Euro uscito l'8 novembre. Attualmente a Genova la storia del "Corrierino" è oggetto di una mostra presso la biblioteca internazionale per ragazzi De Amicis, Area Porto Antico, Magazzini del Cotone, Primo Modulo, secondo piano [tel. 010.265237 (centralino); tel. 010.252237 (info)].

Leggi tutto...
 
Editoria : il caso di "centonove" in Sicilia

ImageC'è on line una testata giornalistica, nata e cresciuta in Sicilia, in un ambiente difficile, se non proprio ostile. E' Centonove una testata in vendita in Sicilia nelle edicole , diretta con coraggio e determinazione da Graziella Lombardo. A Messina, città alla ribalta della cronaca nazionale per il centernario del terremoto del 1908; per la faraonica idea del Ponte di Berlusconiana realizzazione; per il malaffare dell'università e del policlinico ; per il "rito peloritano" del tribunale tra magistrati, avvocati e indagati; per aver donato i natali a Sindona e per altre simili piacevolezze, rappresenta una boccata d'aria pulita ...La segnaliamo perchè, se si vuole conoscere la realtà politica e amministrativa della regione Sicilia, le candidate su cui puntare e quelle da evitare, bisogna leggere "centonove". Complimenti e Auguri di buon lavoro a tutta la redazione!

 
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB