spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 78


Numero 78 - 18 ottoble 2009



E il nobel premia 5 donne

ImageEconomia, Medicina, Chimica , e Letteratura in questi essenziali settori il premio nobel è stato assegnato a 5 donne. Non era mai successo in precedenza che cinque riconoscimenti venissero  attribuiti nello stesso anno a donne, e non era mai accaduto per il nobel dell’economia istituito nel 1969. Elinor Ostrom , 76 anni, docente negli USA, all’Universita dell’Indiana ha ricevuto il riconoscimento per i suoi studi sulla Governance e “per aver dimostrato come la proprietà pubblica possa essere efficacemente gestita dalle associazioni di utenti”.

Leggi tutto...
 
Garavini solidale con Rosy Bindi dopo gli insulti del premier

ImageROMA - "Che il tatto non sia un forte del premier, non è una cosa nuova. Ma con le volgari offese nei confronti di Rosy Bindi, Berlusconi ha oltrepassato il limite". È significativo, sottolinea l’on. Laura Garavini (PD) "che il Presidente del consiglio per offendere una donna che, anziché adorarlo in silenzio, ‘osa’ criticarlo, attacchi le sue caratteristiche fisiche. Garavini, commentando l'attacco del premier alla Bindi nel corso della trasmissione ‘Porta a Porta’ si dice "allarmata per quel sessismo esposto in modo scandalosamente palese e disinvolto e per quella concezione pericolosamente strumentale delle donne, di cui tutte le italiane pagano il prezzo". Deve far riflettere, dice, “il silenzio-assenso degli uomini e soprattutto delle donne dei partiti di Governo”.

Leggi tutto...
 
Rispettare diritti bambini per societą migliore

ImageROMA – L'UNICEF presenta il rapporto "Progressi per l'infanzia" (VIDEO) e segnala: «più di un miliardo di bambini vive in paesi o territori colpiti da conflitti armati, e circa 300 milioni di questi bambini hanno meno di 5 anni.» Nei giorni in cui anche i numeri della FAO sulle persone che soffrono la fame nel mondo sfiora la cifra di 1 miliardi di persone, il rapporto UNICEF porta alla luce, per la prima volta, i dati di violenze e violazioni che sottraggono diritti ai bambini. L'attenzione si punta su violenze sessuali, tratta, matrimoni precoci, punizioni corporali, lavoro minorile, mancata registrazione delle nascite, la pratica delle mutilazioni genitali femminili e gli atti di violenza verso le donne all'interno del matrimonio.

Leggi tutto...
 
Pillay: "piena protezione" per gli omosessuali

ImageBRUXELLES - L'Alto commissario Onu per i diritti umani, Navi Pillay, che più volte quest'anno ha criticato l'Italia per la legge dal portato discriminatorio che ha dichiarato reato la clandestinità nel nostro paese, e per aver affossato il progetto di legge sulla protezione delle persone di differente orientamento sessuale, ha sottolineato che sebbene omosessualità ed omosessuali vengono criminalizzati in alcuni Paesi, non si può ignorare come i gruppi minoritari -e tra loro gli omosessuali- siano soggetti a violenze e discriminazioni in diversi aspetti della loro vita. Secondo Pillay, è necessaria "una piena protezione".

 
Lega: guerra al velo

ImageROMA - Il 2 ottobre la Lega Nord ha dichiarato guerra al velo delle donne islamiche, depositando un testo di legge a modifica della legge 1975 in materia di ordine pubblico che prevede il divieto "senza giustificato motivo" dell'uso di indumenti che impediscono il riconoscimento della persona. Arresto in flagranza, carcere sino a 2 anni e multa sino a 2mila euro per coloro che, "in ragione della propria affiliazione religiosa" indossino in pubblico capi di abbigliamento o altro, in grado di rendere "impossibile o difficoltoso il riconoscimento" della persona. No a burqua e niquab, in sostanza, indumenti che nascondono il volto della donna.

 
Ponte di Messina: ma perchč?

ImageROMA - Berlusconi il 14 ottobre annuncia l'inizio dei lavori del ponte sullo stretto di Messina a partire da dicembre 2009. Una grande opera per un collegamento più agevole tra le macerie delle zone del messinese devastate dalle frane, e le tendopoli d'Abruzzo tirate su dopo le macerie del terremoto? Geologi, autorità di bacino, sismologhi ed operatori segnalano da anni il dissesto del territorio, ma sistemarlo sembra una questione di scarso interesse pubblico e generale. Questo ponte, invece, genera grande interesse. La questione è: perché (e per chi) è tanto importante?

Leggi tutto...
 
Nasi all'insł - Collana edizioni donne

ImageEDITORIA - Edizioni Graf presenta la nuova collana editoriale “Nasiallinsù” Libertà di scrivere da donne. Ad inaugurarla il 19 ottobre 2009 alle ore 18.00 presso la Fnac di Napoli, Via Luca Giordano n. 39, è il romanzo d’esordio di Paola de Luca “Se vuoi chiamami Luca”, "una lettura per sorridere e riflettere su come le relazioni tra uomo e donna siano sempre conflittuali e al di là di ogni logica".

Leggi tutto...
 
Donne e Tecnologie

ImageMILANO - Donne presidente, primo ministro e, per la prima volta, proprio in questi giorni, una donna è Premio Nobel per l'economia. Donne di talento ne esistono molte anche nel campo della tecnologia: per questo, il 9 novembre 2009 l’appuntamento della seconda edizione della Conferenza Internazionale Women & Technologies® si terrà a Milano al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia.

Leggi tutto...
 
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB