spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Luglio 2017 Agosto 2017 Settembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 31 1 2 3 4 5 6
Settimana 32 7 8 9 10 11 12 13
Settimana 33 14 15 16 17 18 19 20
Settimana 34 21 22 23 24 25 26 27
Settimana 35 28 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 85


Numero 85 - 24 maggio 2010



Politica: affari sporchi e omertà per legge.

Image Le intercettazioni sono strumenti essenziali per le indagini, esse sono un mezzo di ricerca della prova e forniscono informazioni utili alle indagini. La norma proposta da Berlusconi e dai suoi ministri sulle intercettazioni è contro il diritto dei cittadini di essere informati; serve per bloccare la giustizia e per far prevalere sul diritto di tutti i cittadini alla sicurezza e sull’obbligo della magistratura e delle forze dell’ordine di perseguire il crimine e i criminali, la pretesa di alcuni alla riservatezza nella gestione di affari sporchi. Che in Italia, se venisse approvata la legge bavaglio, si debba notificare l’esistenza di una intercettazione in corso al Parlamento o al Vaticano, lascia sbigottiti i responsabili della giustizia Usa. “In America i politici e i sacerdoti non godono di nessuna eccezione di fronte a un procedimento penale: Se la polizia ascolta il presidente degli Stati uniti o un membro del Congresso o del senato mentre parla con una persona sottoposta a indagine , nessuno si sogna di avvertire la Casa Bianca” afferma Richard Martin (procuratore distrettuale del processo Pizza Connection) collega di Giovanni Falcone, in un’ intervista rilasciata a “la Repubblica” e aggiunge “non è ragionevole pensare che per ottenerle (le intercettazioni) si debba essere già in possesso della prova”....

Leggi tutto...
 
Diritto alla giustizia e diritto all’informazione

ImageLa tutela della privacy e della riservatezza dei boss mafiosi, quando parlano con esponenti del clero e della politica, confligge con il diritto alla giustizia di ogni persona onesta. La riservatezza è un diritto e una libertà solo se non confligge e non lede i diritti e le libertà degli altri . Quello che Zygmunt Bauman, riferendosi alla situazione dell’informazione in Italia, ha definito "l’Incessante smantellamento, mattone dopo mattone, di tutte le credenziali democratiche , da parte del governo, mentre il resto della popolazione resta seraficamente a guardare," dovrebbe farci riflettere e portare ad iniziative adeguate al pericolo! Diritto all’informazione di base, diritto all’informazione dettagliata, certezza che l’informazione sia corretta è un diritto in vigore in tutte le democrazie. Ed è un diritto annullato in Italia!

Leggi tutto...
 
Regate, bugie e soldi distratti.

ImageFa un certo effetto sapere che la  Vuitton  Cup, per velisti danarosi, viene realizzata alla Maddalena con i quattrini destinati al risanamento del Sulcis dei minatori poveri. E’ questa la strategia scelta dal Commissario nominato per la realizzazione dell’evento sportivo. Ed ancor più fa effetto se si pensa che una regata velica come questa , nelle intenzioni del presidente Berlusconi e del suo Governo, si sarebbe dovuta realizzare con l’intervento della protezione civile di Bertolaso and Co. Non osiamo nemmeno ipotizzare l’ammontare dei costi se la Corte dei Conti non fosse intervenuta , sostenendo lapalissianamente che una regata non è un evento improvviso per il quale sia necessario un intervento della protezione civile. Ma le beffe di questo Governo così come la sua arroganza non si fermano davanti a niente: Il commissario in questione altri non è che

Leggi tutto...
 
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB