spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 44 1 2 3 4 5
Settimana 45 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 46 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 47 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 48 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 10

Numero 10 - 30 aprile 2007


Tolleranza zero contro molestie e violenze sul posto di lavoro

ImageBRUXELLES - Le organizzazioni ombrello dei partner sociali europei (sindacati, industriali, imprese pubbliche) il 26 aprile hanno firmato a Bruxelles un accordo quadro sulla violenza e le molestie sul posto di lavoro, che negli ultimi 12 mesi hanno riguardato un lavoratore su venti. Frutto di dieci mesi di negoziati, l'accordo ha lo scopo di prevenire gli abusi e di fornire linee guida comuni per superarle. Disposizioni che verranno implementate a livello locale secondo le modalità ritenute le più appropriate dalle varie associazioni nazionali di categoria, ma in ogni caso sulla base della “tolleranza zero”. Le misure di implementazione dovranno essere adottate entro il 2010 data entro la quale è anche prevista una verifica condotta dai partner sociali sulla messa in opera e sull’efficacia dell’accordo.

Leggi tutto...
 
Genere e Potere: conferenza a Roma nel fine settimana

ImageROMA - Il 4 ed il 5 maggio nella capitale una conferenza internazionale su “Genere e potere”. Nella prima giornata si discuteranno i risultati di una ricerca svolta nei 27 paesi più industrializzati del mondo, sulla differenza tra uomini e donne nell’ambito dei poteri politico ed economico, mentre nella giornata colclusiva si guarderà "all’impatto che ha l’emergere della donna nella vita pubblica, in particolare sui meccanismi del potere, sulle misure di welfare, sui diritti civili, sul lavoro e sull’ethos collettivo". Interverrà Barbara Pollastrini, Ministra per i Diritti e le Pari Opportunità.

Leggi tutto...
 
Sheila Watson : prima donna Arcidiacono di Canterbury
ImageIl 28 aprile la VenerabileSheila Watson si è insediata ufficialmente quale Arcidiacono della diocesi e Cattedrale di Canterbury. E’ la prima donna ricoprire tale incarico di grande responsabilità e rappresentanza nella storia della chiesa d’Inghilterra.
Nata nel 1956, è entrata a far parte della chiesa anglicana nel 1980, ha ricoperto in precedenza la carica di Arcidiacono nelle diocesi di Buckingham e di Oxford. Da oggi parteciperà a pieno titolo agli incontri con i maggiori responsabili della chiesa d'inghilterra.
Leggi tutto...
 
Vanessa Ferrari e Carlotta Giovannini : Campionesse europee di ginnastica.

Image“Se fossi ministro dello sport vorrei più attenzione per quelli che non sono sport minori : bisogna occuparsi più di loro e meno del calcio E’ Vanessa Ferrari, 16 anni, 2 medaglie d’oro agli europei di Amsterdam, nel "completo" e negli "esercizi a corpo libero", ad offrire ai giornalisti questa semplice dichiarazione. E’ una richiesta che molti condividono e che speriamo venga finalmente accolta . Nata in provincia di Brescia , già vincitrice di gare a livello mondiale, Vanessa ha confermato di essere in grado di battere le più forti rappresentanti europee della specialità.

Leggi tutto...
 
Lavoro: Nella capitale il precariato donna

ImageLo dicono ISTAT, ISFOL ed una indagine dell’Ufficio Statistica del Comune di Roma*: i precari dell’attuale mondo del lavoro sono prevalentemente giovani (59% del totale), sopratutto donne di età compresa tra i 15 ed i 35 anni (58%). Per una larga schiera di cittadine e cittadini lavoratori che cercano la propria via -diplomati e laureati non fanno eccezione- il lavoro flessibile, quasi l’unico disponibile, è sinonimo ed anticamera di precarietà. Un novità importante -un po’ di luce in un ambito ancora troppo buio- viene dalla Finanziaria 2007 che ha introdotto anche per i precari con contratto a progetto l’indennità di malattia, per una cifra che oscilla dai 9 ai 19 euro al giorno –circa- erogati a cura dell’INPS.

(*)dati di riferimento anno 2005)
 
Il movimento USCIAMO DAL SILENZIO a giugno a Milano

Artiste come Lella Costa, Ottavia Piccolo, Debora Villa a fianco del movimento delle donne Usciamo dal silenzio(*) che organizza dal 22 al 24 giugno 2007 a Milano, una tre giorni di incontri, spettacoli, concerti, dal titolo “Donne, politica & passione”. Un’occasione di riflessione sulle donne e per le donne, nella convinzione che “l’affermazione della libertà femminile in tutte le sue articolazioni non sia soltanto un problema di rivendicazione paritaria, di uguaglianza sociale ma soprattutto un elemento di sviluppo e ricchezza per tutta la società. La tre giorni sarà anche un importante momento della nostra campagna sulla democrazia paritaria in tutti i luoghi in cui si decide.”

Leggi tutto...
 
Alla Bocconi forum sulla nuova economia

ImageEliana La Ferrara, economista, docente di Economia Politica alla Bocconi di Milano e titolare del corso di laurea in Economia e scienze sociali, è una giovane “mente” italiana, tra le più quotate nel settore. Studia i mercati in via di sviluppo, e non a caso sarà relatrice al primo forum internazionale su “Economia e società aperta” che si terrà dal 9 al 12 maggio presso la stessa Università. Organizzato in collaborazione con il Corriere della Sera, il forum vedrà la partecipazione di Emma Bonino (Ministra per le Politiche Europee), ed offrirà un’agenda ricca di appuntamenti articolata in un totale di 26 diversi incontri.

Per maggiori informazioni (tel. 02-62824814)

 
Chi SALE: Anna Finocchiaro

ImageCapogruppo dell’Ulivo al Senato, sei legislature già all’attivo a soli 52 anni, Anna Finocchiaro riceve da Dalema -dal congresso dei DS di Firenze- il placet per la dirigenza del nuovo partito. La candidatura femminile piace: lo dimostrano il successo della Royal in Francia, il cancellierato della Merkel in Germania e la candidatura forte della Rodham-Clinton negli Usa. Così lo smaliziato Ministro degli esteri italiano coglie l’occasione mettere a frutto anche da noi una tendenza globale, effetto di un movimento di certo più profondo delle semplici mode politiche. Attenzione però, perché la Finocchiaro, fine conoscitrice anche della scena (e dei retroscena!) della politica italiana, non sembra persona da lasciarsi “bruciare” da una candidatura solo strumentale.

 
.......e chi SCENDE: Hillary Rodham-Clinton

Image“Certo, bisogna tentare prima tutte le altre strade, ma non è escluso che saremo costretti a ricorrere alle armi per fermare l’Iran.” Così dichiara la candidata democratica (sic!) alle prossime presidenziali USA. Che all’America non piaccia il dialogo si sa, ma la via delle armi (siamo certi ipocritamente invocata solo purché lontano da casa) sembra affascinare ancora troppo una certa leadership americana, in contrapposizione con il sentire di una “base” invece sempre più stufa! E per la Clinton le cose si mettono male anche dal Congresso dei Democratici della California, svoltosi nel fine settimana a San Diego, dove il senatore dell'Illinois Barack Obama, (antagonista del probabile duello finale nelle primarie in vista delle elezioni presidenziali americane del novembre 2008), “ha sparato a zero su Hillary, pronunciando un discorso tutto sommato farcito di luoghi comuni del tipo dobbiamo voltare pagina”. (ANSA)

 
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB