spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 13

Numero 13 - 30 maggio 2007


Un GRANDE BASTA allo scandalo Previti

E´ passato quasi un anno e Previti Cesare è ancora in Parlamento, Malgrado una condanna in via definitiva a sei anni di carcere, e la interdizione perpetua ai pubblici uffici. Noi cittadini diciamo un GRANDE BASTA a questo scandalo che mortifica le istituzioni. La legge è uguale per tutti: chiediamo che la Giunta licenzi il «pregiudicato Previti.»

 
Donne D'Africa in Italia

ImageLa Sottosegretaria di Stato Donatella Linguiti ha incontrato il 28 mattina, nella sede del Ministero per i Diritti e le Pari Opportunità, alcune rappresentanti di associazioni di migranti, per un confronto sulla condizione delle donne africane nel nostro paese. L'incontro si è sviluppato in particolare sui temi dei diritti e della salute, e sulla centralità del ruolo delle ambasciate, sollecitate dal Ministero ad un ruolo più attivo nel riconoscimento dell'impegno delle loro connazionali in Italia.

Leggi tutto...
 
Questa ci mancava: allattare il collega........

ImageAllattare: proprio così! porgere il seno al collega dirimpettaio di scrivania sul posto di lavoro. Perchè? semplice: per farlo diventare "uno di famiglia" insomma, per trasformarlo in una sorta di bravo figliolo e impedire che gli passino per la testa strane idee sulle colleghe di lavoro. E' questa la "fatwa" suggerita a quelle donne che sul posto di lavoro si trovano a dividere la stanza con un collega. La certezza della "trasformazione" si ottiene con cinque ripetute "bevute al seno" da parte del collega nel corso della stessa giornata. La descrizione dei gesti da compiere è precisa e circostanziata......

Leggi tutto...
 
I premi di giornalismo ILARIA ALPI

ImageNella cornice affollata del Teatro Ambra Iovinelli di Roma , introdotti dalla Banda Osiris e "annunciati" con spirito e intelligenza da Serena Dandini,sono stati presentati lunedì 28 maggio, alcuni dei filmati vincitori del premio di giornalismo Ilaria Alpi , giunto quest'anno alla 13ma edizione. Nato nel 1995, da un'idea dell'associazione culturale Comunità Aperta di Riccione , il premio è dedicato all'inviata Rai uccisa in Somalia il 20 marzo 1994, insieme all'operatore Miran Hrovatin, e da tredici anni rappresenta un momento di riflessione importante sul giornalismo d'inchiesta in Italia.

Leggi tutto...
 
NON Voto se NON Posso Scegliere

ImageAlle ultime elezioni noi cittadini e cittadine siamo stati costretti a votare per liste bloccate. Lo imponeva la “porcata” della legge Calderoli. Non abbiamo potuto scegliere i nostri candidati che sono invece stati scelti dalle dirigenze di partito. Già prima del voto si sapeva chi avrebbe fatto parte del Parlamento e solo su un’esigua minoranza rimaneva l’incertezza. …….

E’ questo l’inizio del documento di Liberacittadinanza - rete dei girotondi e dei movimenti - che da l’avvio alla campagna Positiva/ Negativa Voto se posso scegliere NON voto se NON posso scegliere.

 

Leggi tutto...
 
TV Spazzatura: discutibile il reality di Rai2 "La sposa perfetta"

ImageLa Sposa Perfetta è solo un altro triste reality-show che intasa la nostra televisione, togliendo spazio a programmi di ben altro genere e stile che preferiremmo vedere. Ma tant’è, il reality c’è e ce lo dobbiamo tenere, augurandoci che giunga al più presto a conclusione e che non veda una seconda stagione. E mentre il pubblico "sta a guardare" le giornaliste no: la Commissione Pari Opportunità della Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI) e l’Usigrai sin dalla prima puntata hanno segnalato la trasmissione come incivile, ignobile e squallida, chiedendo alla Ministra per le Pari Opportunità Barbara Pollastrini ed al presidente RAI se non abbiano “qualcosa da dire” al riguardo ma soprattutto se intendano fare qualcosa per “porre un argine a questa deriva incivile”. (Fonte: Giornalisti n.3/2007)

 

 
Suore di clausura nel web

ImageAGRIGENTO - Internet, tutti lo sanno, permette di comunicare in un clic rimanendo comodamente seduti nel salotto di casa o dietro la scrivania. Se non si acquistano microfoni e neppure web-cam, l’anonimato è garantito. Un sistema che sembra aver affascinato le suore di clausura del monastero cistercense di Agrigento che, pur mantenendo “le distanze” proprie dell’ordine, hanno scelto la strada informatica per interagire con chi si trova in difficoltà: ogni giorno le suore accedono al mondo esterno dal portale virtuale, e rispondono alle varie questioni che vengono loro poste attraverso la posta elettronica. Per chi volesse contattarle o semplicemente curiosare, questo è il sito: www.santospiritoag.com

 
Assunzioni nei trasporti pubblici a Roma: molte opportunità per le donne

Novità nel mondo dei trasporti romano: non solo l’installazione dei nuovi tornelli “anti portoghesi” in molte stazioni della Metro B, ma anche un nuovo programma di assunzioni, orientato all’inclusione di giovani, donne e lavoratori appartenenti alle fasce deboli: dal 29 maggio sul sito della Cotral è disponibile il bando per l’assunzione di 350 autisti. L’iniziativa nell’iniziativa, si trova nelle opportunità di lavoro mirate, con di posti di lavoro riservati per fasce di età e per categorie.

Leggi tutto...
 
UE: promuovere i diritti umani nelle politiche commerciali

ImageBRUXELLES - Il Parlamento europeo il mese scorso (27 aprile) ha adottato con favore la relazione dell'europarlamentare irlandese Simon Coveney sui diritti umani nel 2006. Il documento che sottolinea i punti positivi dell'azione comunitaria, solleva anche critiche sulla debolezza dell’approccio dell’UE in politica estera verso  paesi partner, come Cina, Russia e Turchia. 

Leggi tutto...
 
Giuliana De Donno: un’arpista emozionante

ImageIl primo incontro di Giuliana De Donno con la Casa Internazionale delle donne di Roma è stato emozionante. Promosso dalla fondazione "Adkins Chiti - Donne in Musica" il concerto per arpa di martedì 29 settembre ha proposto “un viaggio itinerante" nel mondo delle arpe popolari , partendo dall’arpa celtica e dalle sonorità legate alla terra d’Irlanda , proseguendo alla scoperta dell’arpa popolare del paese di Viggiano , piccolo comune della Val d’Agri, vicino Potenza, culla di una tradizione arpista italiana sconosciuta ai più, ma di incantevole bellezza, per concludersi oltre oceano, con le arpe dalle sonorità "caraibiche".

Leggi tutto...
 
Diritti Umani: Amnesty e la pena di morte nel 2006

ImageROMA - Nel 2006 le condanne a morte eseguite sono diminuite rispetto all'anno precedente, ma le esecuzione sono ancora migliaia e si concentrano in sei paesi di cui la Cina è il capofila. I paesi che ancora applicano la pena di morte sono 58. Delle 1.591 condanne a morte eseguite nel mondo, più di 1000 sono state eseguite in Cina. Sono comunque 6 i paesi in cui si concentra il 91% di tutte le condanne: la Cina al primo posto, poi l"Iran, il Pakistan, l'Iraq, il Sudan e infine gli Stati Uniti d’America, Sono i dati resi noti da Amnesty International nel corso dell’ appuntamento con i giornalisti nella sede della Stampa Estera della Capitale il 27 aprile.

Leggi tutto...
 
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB