spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 19

Numero 19 - 5 agosto 2007


USA: tutte le donne della Presidenza

ImageHillary Rodham Clinton non è l'antesignana USA della candidatura femminile alla presidenza americana, anche se certamente è l'ultima in ordine di tempo nonchè la più conosciuta. C'era un tempo in cui le donne potevano candidarsi senza essere figlia di, moglie di, sorella di.... Tempi in cui, almeno agli inizi, più che la parentela, era l'impegno civile che davvero contava. Dal 1872 al 2004 ben 8 donne l'hanno preceduta. Un'attivista del partito per la parità di diritti la prima; la seconda fu un'avvocata, prima donna arrivata a lavorare davanti alla Corte suprema; nel '72 è la volta di una pacifista convinta: tempi in cui la politica era ancora un luogo dove condurre battaglie di uguaglianza e civiltà.

Leggi tutto...
 
Ragazze e carriera scientifica

ImageROMA - Rossella Palomba dell’Istituto per le ricerche sulla popolazione e le politiche sociali (Irpps) del Consiglio nazionale delle ricerche, e Ambasciatrice europea per le pari opportunità nella scienza, ha incontrato 2mila tra studenti e studentesse di 43 scuole italiane nell’ambito del progetto “Diva” nato per sensibilizzare i giovani, e soprattutto le giovani, alle carriere scientifiche. Ne è nato uno studio dal quale emergono due diverse percezioni della figura del ricercatore: per le ragazze ricerca vuol dire libertà (18%), mentre per i ragazzi rappresenta il piacere della scoperta (24%).

Leggi tutto...
 
Nuove povertÓ: a rischio donne anziane e mamme sole

ImageMILANO - I nuovi poveri del nostro paese sono le donne e gli anziani. Nella provincia di Cremona sono le donne anziane o quelle sole con figli. Lo dice uno studio presentato venerdì 20 luglio al seminario "Le nuove povertà in provincia di Cremona, tra percezione e realtà". Organizzato dalla Provincia, rientra in un progetto sperimentale per definire un metodo per rilevare e analizzare la povertà nel territorio. È stato creato anche il sito www.nuovepovertacremona.it "uno sportello telematico per migliorare lo scambio di informazioni fra comuni, operatori sociali e volontariato" spiega Alfonso Gambino, ricercatore del Irs che ha curato lo studio.

Leggi tutto...
 
Dare a Cesare quel che Ŕ di Cesare

ImageLe dimissioni di Cesare Previti, che avrebbe dovuto lasciare il Parlamento il giorno stesso della sua condanna definitiva, il 13 luglio, sono state per l'ex Parlamentare di Forza Italia l'ennesimo  atto di arroganza. Scrive Barbara Fois in un articolo pubblicato su Libera Cittadinanza: "Prima di farsi sbattere fuori a «suon di corno» ha mandato una lettera, nella quale si proclama innocente e ingiustamente condannato e si dimette. Non solo! Con una faccia di tolla senza uguali scrive «Se dichiaraste la decadenza compireste un atto di sottommissione del Parlamento al potere non sovrano ma sovrastante dell´autorità giudiziaria, riconoscendole un primato sul Parlamento». " Vai all'articolo

 
1 anno, 1 mese e 24 giorni

ImageFinalmente il pregiudicato Cesare previti non è più deputato. Sono state necessarie numerose e- mail e pressioni perchè si giungesse a questo risultato .leggi tutti i passaggi sul sito di Ulivo selvatico

 
Donne Palestinesi in Italia per costruire la pace

ImageLe donne Palestinesi di Ramallah-Al-Bereh, in visita nel nostro paese per avviare uno scambio di conoscenze sulle politiche sociali dei rispettivi Governi, hanno incontrato la Sottosegretaria Donatella Linguiti. Nel corso dell'incontro del primo agosto presso la sede del Ministero per i Diritti e le Pari Opportunità, la delegazione dell’Association of Women for Training e Rehabllitation denuncia, come negli ultimi anni l’inasprirsi del conflitto abbia portato per le donne una riduzione consistente di ogni margine di autonomia e libertà.

Leggi tutto...
 
Dal Parlamento una risoluzione sul lavoro

ImageNella seduta del 3 agosto, sentito il parere di Rosa Rinaldi, Sottosegretaria al Lavoro con delega alle Pari Opportunità, la risoluzione 7-00250 della deputata Federica Rossi Gasparrini sul “Rientro nel mercato del lavoro di donne casalinghe e di donne ex lavoratriciè stata approvata.


ESTRATTO: “Nel nostro Paese, la categoria di persone da considerarsi più svantaggiate risulta essere quella «casalinghe» ovvero di quelle donne che hanno lasciato il lavoro alla nascita dei figli o che hanno, sin dall'inizio, scelto la maternità. A queste donne viene reso difficilissimo o addirittura negato il rientro in un'attività lavorativa retribuita, perché considerate prive di competenze. Simili difficoltà incontrano anche quegli adulti che, ormai oltre i 45 anni, sono stati espulsi dal mondo del lavoro, categoria rappresentata per il 53 per cento da uomini e per il restante 47 per cento da donne.”

 
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB