spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 41 arrow Salute: pių informate contro il tumore al seno
Salute: pių informate contro il tumore al seno PDF Stampa E-mail
Scritto da Surfing   
venerdė 16 maggio 2008

ImageROMA - Ogni anno di tumore al seno si ammalano circa 40mila donne italiane. 1 donna su 9 corre il rischio di sviluppare la malattia nel corso della sua vita, ma grazie alla diagnosi precoce e ai progressi delle terapie, sono sempre di più le donne che riescono a guarire. La lotta alla malattia passa anche attraverso la prevenzione e l'informazione. Per questo l'associazione Salute Donna ha promosso un Manifesto "Breast Friends for Life" contro il tumore al seno.

L'iniziativa, presentata a Roma, nella Biblioteca del Senato, s'inserisce nell'ambito della campagna internazionale di prevenzione 'Breast Friends for life' che vuole incoraggiare ogni donna, cui è stato diagnosticato un tumore, a trovare un 'Breast friend', cioè un amico, o un familiare che possa offrirle sostegno nell'affrontare il percorso di cura.


"Salute Donna -dice la presidente e fondatrice dell'associazione, Annamaria Mancuso, che ha vissuto l'esperienza della malattia- invita tutti i cittadini a firmare il Manifesto, che si basa su 4 punti essenziali”: (1) la diagnosi precoce: perché è un fattore determinante per la guarigione; (2) l’informazione: perché non esiste una sola forma di tumore; (3) l’adesione alla terapia: perché la cura funziona se fatta con tempi e modi necessari; (4) il supporto psicologico e pratico: perché il sostegno di persone care e operatori è necessario.


“Speriamo di raccogliere almeno 10mila firme, e che il manifesto possa tradursi in legge per tutelare meglio la salute delle donne". Si può firmare sul sito oppure chiedere informazioni al numero verde 800.223295.

Ultimo aggiornamento ( sabato 17 maggio 2008 )
 
< Prec.
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB