spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 42 arrow Donne al governo? Poche
Donne al governo? Poche PDF Stampa E-mail
Scritto da I.G.   
luned́ 30 aprile 2007

Image Donne al Governo: con il nuovo assetto derivante dalle elezioni politiche il numero di donne in parlamento è cresciuto ma al Governo troviamo sempre le solite mosche bianche.A Stefania Prestigiacomo, unica donna con portafoglio tra i dodici ministri, va il dicastero Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare, (e anche della “monnezza”) e su nove ministri senza portafoglio, troviamo due donne: Mara Carfagna, per le Pari opportunità; Giorgia Meloni, Politiche per i Giovani.

A Roma il cambio di Amministrazione ha fortemente penalizzato la rappresentanza femminile.

Soltanto quattro le donne elette, due con la destra, e due con il centro sinistra. Nella nuova giunta del Comune di Roma entrano due donne Sveva Belviso , alle politiche sociali e Laura Marsilio alla Scuola, famiglia e infanzia, deleghe prettamente “femminili”. Monica Cirinnà che aveva svolto nella passata legislatura il compito di vicepresidente non è stata più rieletta dal suo gruppo, che le ha preferito in questo ruolo un uomo.

La provincia di Roma ha riconfermato un consiglio a maggioranza di centro sinistra ma le donne elette sono soltanto tre. Il presidente Zingaretti ha comunque composto una giunta di 5 donne e 6 uomini, mancando per poco il previsto 50 & 50.


 

Ultimo aggiornamento ( domenica 01 giugno 2008 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB