spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Maggio 2018 Giugno 2018 Luglio 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 23 1 2 3
Settimana 24 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 25 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 26 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 27 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Politica arrow Politica Italiana arrow Discriminati i professori del Nord a favore di quelli del Sud!
Discriminati i professori del Nord a favore di quelli del Sud! PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
domenica 24 agosto 2008

ImageISTRUZIONE - Mariastella Gelmini, ministro dell'Istruzione, a poche settimane dalla ripresa scolastica annuncia la propria strategia per migliorare la qualità della scuola italiana in un dibattito pubblico tenutosi a Cortina D’Ampezzo: “Taglieremo 85mila docenti e abbatteremo gli sprechi mentre “nel Sud” in quelle strutture che “abbassano la qualità della scuola italiana” in Sicilia, Puglia, Calabria e Basilicata “organizzeremo corsi intensivi per gli insegnanti”. In barba alle pari opportunità ed alla parità di trattamento, il ministro Gelmini nel “porre rimedio” all'impoverimento qualitativo della scuola nostrana priverà veramente i professori del Nord dei corsi di aggiornamento di cui potranno usufruire i professori del Sud?


Dove andrà a finire –per citare un passaggio di Eugenio Scalari nell’ editoriale del 24 agosto su La Repubblica-il diritto dei cittadini ad avere prestazioni eguali dai principali servizi pubblici, senza discriminazioni tra chi vive in Calabria o in Veneto, in Emilia o in Campania, nel Molise o in Sardegna, in Lombardia o nelle Marche”?

Una risposta sarebbe gradita.

 

Ultimo aggiornamento ( martedì 26 agosto 2008 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB