spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 44 1 2 3 4 5
Settimana 45 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 46 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 47 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 48 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 57 arrow A Roma il premio "Donne e poesia"
A Roma il premio "Donne e poesia" PDF Stampa E-mail
Scritto da I.Giacobbe   
domenica 30 novembre 2008

Image ROMA - Nella suggestiva cornice della Casa Internazionale delle donne di Roma, sono stati consegnati, sabato 29 novembre, i premi di scrittura "il paese delle donne " congiunti al premio "Donna e Poesia". Giunto alla nona edizione questo evento culturale promosso dalle giornaliste de "il Paese delle donne" ha raccolto, divise per sezioni opere di saggistica, narrativa, tesi di laurea, poesia , e, in due aree di grande interesse opere dedicate alle arti visive e ai nuovi media.

Per la saggistica il primo premio andato ad Anna Maria Zanetti , con "La senatrice. Lina Merlin un pensiero operante" edito da Marsilio, con allegato DVD a cura di A.M.Zanetti e Lucia Danesin. Il secondo premio a Maria Luisa Di Blasi per "Il mio nome Tecla: Vita e ritratto di Teresa Merlo" edizioni Paoline. Per la saggistica sono state premiate: Cesarina Bo "Alloggio vista mare e altri racconti" (Milano- ExCogita, 2007) e Francesaca Toppetti , "Il sorriso degli incantesimi" (Patti,ME- Kimerik,2008). Per la Poesia il riconoscimento stato assegnato a: Lidia Are Caverni per "L'anno del Lupo" (Passigli editore -FI) e Carla Combatti per "Aracnidi Pazienti"( L.Pellegrini Editore - Cosenza) .

Di grande interesse, per la Sezioni arti visive, la tesi di dottorato di Alessia Muroni "Galleria Nazionale d'arte moderna di Roma: il percorso di un'istituzione tra primo dopoguerra e anni cinquanta, nelle carte e nei documenti della Soprintendenza Bucarelli". In oltre 500 pagine si snoda il racconto dell'esperienza di Paola Bucarelli," la soprintendente che seppe riconoscere e promuovere gli artisti innovativi, e diede alla Galleria Nazionale un grande respiro internazionale. Altrettanto interessante la ricerca di Maria Antonietta Spadaio, alla quale andato il secondo premio, per "O'Tama e Vincenzo Ragusa: Echi di Giappone in Italia" (Editore Kalos - Palermo 2008) che racconta la vicenda dell'artista e pittrice giapponese O'Tama e del suo compagno, lo scultore Vincenzo Ragusa, tra il Giappone e una Palermo dei primi del novecento, citt cosmopolita, ricca, e culturalmente innovativa .

Ultimo aggiornamento ( domenica 30 novembre 2008 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB