spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

CERCATECI ANCHE SUI SOCIAL @powergender

Calendario Eventi


 
Ottobre 2019 Novembre 2019 Dicembre 2019
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 44 1 2 3
Settimana 45 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 46 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 47 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 48 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Diritti e Diritti Umani arrow Pena di morte arrow Una giornata mondiale contro le condanne capitali
Una giornata mondiale contro le condanne capitali PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara De Felice (ANSA)   
mercoledì 08 ottobre 2008

ImageBRUXELLES - L'Italia in prima linea contro la pena di morte: l'attore Raoul Bova, nei panni di un condannato, forse colpevole, forse innocente, vive l'agonia degli ultimi istanti della sua vita in '15 secondi', cortometraggio di dieci minuti che da voce alla campagna del Parlamento europeo e della Presidenza del Consiglio per l'abolizione della pena capitale. Presentato al Parlamento europeo dalla vicepresidente Luisa Morgantini, dal protagonista Bova e dal regista Gianluca Petrazzi, il filmato è opera di una squadra tutta italiana che ha lavorato gratuitamente, perché, nonostante l'Onu abbia approvato una moratoria lo scorso dicembre, le esecuzioni vanno ancora avanti.

A due giorni dalla giornata mondiale contro le condanne capitali, (il film sarà presentato venerdì a Montecitorio), il Parlamento europeo e l'Italia vogliono dare un segnale chiaro: "Bisogna mettere fine alla tragica vendetta di Stato", ha spiegato Morgantini che della difesa dei diritti umani è la portavoce dell'Europarlamento.

Lo scopo del progetto è soprattutto educativo: 'intenzione è quella di farlo girare nelle scuole superiori e nelle università, precisano gli autori. Per Raoul Bova (protagonista e produttore), si tratta di una prova di impegno civile: "Viviamo in tempi di odio e di non rispetto, c'é bisogno che qualcuno si faccia portavoce della difesa dei diritti per dare un buon esempio ai nostri figli", ha spiegato in conferenza stampa.

 

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 08 ottobre 2008 )
 
< Prec.
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB