spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Maggio 2017 Giugno 2017 Luglio 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 22 1 2 3 4
Settimana 23 5 6 7 8 9 10 11
Settimana 24 12 13 14 15 16 17 18
Settimana 25 19 20 21 22 23 24 25
Settimana 26 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Politica arrow Politica Italiana arrow Se le Pari Opportunità vanno in vacanza
Se le Pari Opportunità vanno in vacanza PDF Stampa E-mail
Scritto da Eva Panitteri   
lunedì 12 gennaio 2009

ImageROMA – Nella Capitale il nuovo anno si apre con tre violenze sessuali. Ma il sito ufficiale del Ministero per le Pari Opportunità tace. Nonostante il paese torni ad interrogarsi sui perché di questa dilagante (e spesso impunita) violenza contro le donne. Nonostante i buoni propositi contro la violenza, ed un trafiletto sulla firma di "Atti di Concessione di Contributi per il finanziamento di progetti finalizzati a rafforzare le azioni di prevenzione e contrasto della violenza di genere" (in data è del 18 dicembre 2008), nulla contro la violenza effettivamente subita appare sul sito. AGI "batte" due righe in calce quando passa la notizia: Mara Carfagna ha espresso "profonda amarezza" ed ha auspicato una rapida approvazione del ddl governativo 'Misure contro la violenza sessuale".


Asettico peggio di una sala operatoria, il sito web del ministero, dopo aver salutato il 2008 con l'annuncio del finanziamento di interventi a carattere sperimentale per la clown-terapia a favore di "bambini che vivono la difficile situazione dell'ospedalizzazione", non pubblica né un accenno, né una parola (che siano di condanna o di solidarietà) per le donne aggredite. E Carfagna non ne fa cenno nemmeno nell'intervista con il quotidiano "Il Tempo" (4 gennaio). Trova, invece un posto in pole-position nella home page, l'invito ad "Ascoltare l'appello della Chiesa per le casalinghe" (9 gennaio): a volerne valutare l'operato dal modo di agire, parrebbe proprio che la "battaglia in difesa della donna, troppo spesso vittima di soprusi e violenza" annunciata dalla Ministro, si sia presa una lunga vacanza...

Ultimo aggiornamento ( lunedì 12 gennaio 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB