spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Pace arrow Appelli e voci eccellenti arrow Fermare il mondo che sceglie le guerre
Fermare il mondo che sceglie le guerre PDF Stampa E-mail
Scritto da Eva Panitteri   
giovedì 15 gennaio 2009

ImagePACE - Il mondo che sceglie le guerre, dimentica la propria umanità, calpestando la dignità delle persone. Migliaia di donne, uomini e bambini stanno morendo, per la follia delle guerre in corso in troppi paesi. Si rende necessario trovare -tutti- il coraggio e la forza di dire basta a questi orrori diventati cronaca quotidiana, a queste disperazioni e violazioni cui troppo spesso non facciamo più caso. "La storia ci insegna l'amara lezione secondo la quale gli equilibri imposti dal potere e i tentativi di risolvere i conflitti attraverso le armi determinano solo uno scontro maggiore. Scegliere il dialogo è la chiave per costruire la pace e per realizzare la nostra profonda umanità. [...] L'umanità di oggi ha bisogno di coraggio e di speranza per scegliere un nuovo sentiero di cambiamento in nome di uno sviluppo sostenibile e di una pace durevole."

"[...] Nonostante le nostre infinite diversità, siamo tutti esseri umani. Ciascuno di noi affronta le sofferenze di nascita, invecchiamento, malattia e morte. Non è azzardato affermare che il dialogo tra le diverse civiltà è in realtà uno scambio tra individui, dove un'esistenza sfiora l'altra ed entra in comunicazione con essa. [...] È necessario costruire e ampliare una rete di amicizia intrisa di considerazione e di sostegno reciproci e contribuire attivamente alla prosperità e al miglioramento della società. [...] Il grande umanista olandese Erasmo (1469-1536), sottolineando l'importanza della pace, scrisse: «Si potrebbe immaginare che la definizione comune di essere umano potrebbe bastare ad assicurare l'armonia tra quelli che se ne fregiano». " (Daisaku Ikeda Presidente SGI)

 

Ultimo aggiornamento ( venerdì 16 gennaio 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB