spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 65 arrow Primapagina.rai: giornalisti “inviati” dal Bar sotto la redazione
Primapagina.rai: giornalisti “inviati” dal Bar sotto la redazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Monitor   
sabato 21 febbraio 2009

Image Roma, 21-2-09.  Rai tre, al mattino, lettura delle prime pagine dei giornali, commentate da  giornalisti , che si alternano uno a settimana. Sia per gli argomenti selezionati che per  le testate scelte l’ascolto si rivela grandemente educativo. Intervengono nella fase successiva i lettori ponendo domande, sottolineando argomenti , criticando la correttezza delle informazioni. E’ a questo punto che entra in gioco la correttezza del giornalista e della testata che l’ha scelto. Questa mattina Aldo Cazzullo  inviato del Corriere della Sera è stato interrogato sulla correttezza del “pezzo” di statistica da lui riportato nel quale si affermava che gli immigrati delinquono il 19% in più degli italiani.

 Chiamato a chiarire questa affermazione abnorme, da parte di un ascoltatore in collera per l’inesattezza, invece di rispondere nel merito si è trincerato dietro il fatto che i dati erano riportati in percentuale e non in numero. Ed ha tagliato la telefonata. Passaggio successivo: la brevissima telefonata di un’ascoltatrice che chiedeva “come faccio a sapere chi sono, un gruppo di  uomini, che mi vengono incontro di sera, all’uscita dal cinema?. Risposta : “Certo questo è  effettivamente un problema ma il governo troverà una soluzione”. Terza domanda fulminante: Il poliziotto di quartiere di Berlusconi è stato o no uno spot ? Il poliziotto di quartiere “prima proposto dal centrosinistra e poi da Berlusconi ha incontrato difficoltà (?)… e sulle ronde ha disquisito sul NOME che si assegna alle cose, ronde piuttosto che city angels, fa la differenza (sic!); questi sono uomini che la sera invece di starsene insieme magari in casa  decidono di fare un’opera di volontariato… Bla Bla Bla…Quarto serio argomento sollevato, sempre relativo alle ronde, da parte di una giovane, medico psichiatra, che sottolineava con preoccupazione, il rischio di violenza repressa che appartiene a persone apparentemente “normali” e che esplode senza preavviso. Risposta: “Certo ho visto una signora tamponare al semaforo una macchina, è scesa per chiedere scusa e l’altro le ha tirato un pugno in faccia, è risalito in macchina , è ripartito; pensi se la signora fosse stata incinta (SIC!!!) no, certo, anche così è stato un gesto orribile!..... Caro Corriere della Sera il vostro inviato sembrava piuttosto inviato dal bar sotto la redazione !

Ultimo aggiornamento ( sabato 21 febbraio 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB