spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Novembre 2017 Dicembre 2017 Gennaio 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 48 1 2 3
Settimana 49 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 50 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 51 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 52 25 26 27 28 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 65 arrow CARCERE - A Rebibbia 28 figli di detenute, ma il limite Ŕ 13
CARCERE - A Rebibbia 28 figli di detenute, ma il limite Ŕ 13 PDF Stampa E-mail
Scritto da Surfing   
giovedý 19 febbraio 2009

ImageROMA - (Redattore Sociale) - La denuncia del Garante dei diritti dei detenuti Angiolo Marroni sulla condizione dei minori da 0 a 3 anni in carcere: ''Lo spazio è ristretto e i bambini si ammalano per le condizioni di sovraffollamento che favoriscono il contagio."

Serve una legge che permetta alle mamme di vivere fuori dai penitenziari con i propri figli. Si tratta soprattutto di bambini rom, figli di detenute che hanno reiterato più volte il reato e sono soggette a pene lunghe”. 


Presentata dai radicali una proposta di legge per istituire case famiglia e case protette. Rita Bernardini:"La nostra proposta di legge è stata firmata da tutti, destra e sinistra, ora chiediamo una calendarizzazione per arrivare entro aprile/maggio all’approvazione della legge". La proposta del presidente del V municipio di Roma, Ivano Caradonna: "La struttura è già pronta. Potrebbe ospitare trenta persone". Appello a comune e regione perché accolgano la proposta''.

Ultimo aggiornamento ( venerdý 20 febbraio 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB