spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Diritti e Diritti Umani arrow Guerre e conflitti arrow Gaza: shock e sgomento per le scene di distruzione
Gaza: shock e sgomento per le scene di distruzione PDF Stampa E-mail
Scritto da Marisa Giuliani   
mercoledì 18 febbraio 2009

ImageDAL PARLAMENTO EUROPEO - Un gruppo di lavoro appartenente alla delegazione del Parlamento Europeo per le relazioni con il Consiglio Legislativo Palestinese, presieduta da Kyriakos Triantaphyllides (GUE-Cipro), ha visitato Ramallah e Gaza dall'11 al 13 febbraio. I Parlamentari Europei si sono detti "scioccati e sgomenti dalle scene di enorme distruzione di cui sono stati testimoni a Gaza". Di seguito la dichiarazione rilasciata dalla delegazione.


La delegazione chiede l'apertura immediata di tutti i valichi per il passaggio di persone, merci e aiuti umanitari per poter alleviare l'attuale e persistente sofferenza della popolazione civile a Gaza e per permettere la ricostruzione delle infrastrutture. L'UNRWA ha informato i Deputati Europei che continuano le chiusure e che neppure cibo e medicine sono ancora sufficienti per soddisfare i bisogni della popolazione.


I Membri del Parlamento Europeo hanno espresso il loro sostegno ad un'inchiesta su possibili crimini di guerra commessi dall'Esercito Israeliano (IDF). La delegazione ha potuto constatare attacchi e distruzioni deliberati da parte delle truppe di terra e delle forze aeree nei confronti delle infrastrutture di Gaza –zone industriali, scuole e persino un ospedale e case civili. I Parlamentari Europei si dicono sconvolti dal pesante numero di morti tra la popolazione civile, in particolare donne e bambini.


Luisa Morgantini, Vice Presidente del PE e parte della delegazione, ha ribadito "l'assoluta necessità di un'inchiesta che individui le responsabilità del governo e dell'esercito israeliano per le violazioni delle convenzioni internazionali e per i crimini di guerra che da quanto ha osservato la delegazione si possono già rilevare: uccisioni di civili, distruzione di infrastrutture, ospedali, moschee, case, aree industriali".


Nel corso degli incontri tenuti con rappresentanti di tutte le autorità politiche ed elette, la delegazione è stata messa a conoscenza del desiderio condiviso da tutte le fazioni di creare un "Governo di Unità Nazionale". I Membri del Parlamento Europeo chiedono al Consiglio UE di cooperare con un futuro Governo di Unità Nazionale e di lavorare insieme agli altri membri del Quartetto per trovare una soluzione duratura.


Membri della delegazione: TRIANTAPHYLLIDES Kyriacos (GUE-Cipro) Proinsias de Rossa (PES, IE), Frieda Brepoels (EPP-ED, BE), Chris Davies (ALDE, UK), Jill Evans (Greens/EFA, UK) and Luisa Morgantini (GUE/NGL, IT).


INFO: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ; www.luisamorgantini.net

 

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 18 febbraio 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB