spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 44 1 2 3 4 5
Settimana 45 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 46 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 47 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 48 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Diritti e Diritti Umani arrow Guerre e conflitti arrow Gaza: shock e sgomento per le scene di distruzione
Gaza: shock e sgomento per le scene di distruzione PDF Stampa E-mail
Scritto da Marisa Giuliani   
mercoledì 18 febbraio 2009

ImageDAL PARLAMENTO EUROPEO - Un gruppo di lavoro appartenente alla delegazione del Parlamento Europeo per le relazioni con il Consiglio Legislativo Palestinese, presieduta da Kyriakos Triantaphyllides (GUE-Cipro), ha visitato Ramallah e Gaza dall'11 al 13 febbraio. I Parlamentari Europei si sono detti "scioccati e sgomenti dalle scene di enorme distruzione di cui sono stati testimoni a Gaza". Di seguito la dichiarazione rilasciata dalla delegazione.


La delegazione chiede l'apertura immediata di tutti i valichi per il passaggio di persone, merci e aiuti umanitari per poter alleviare l'attuale e persistente sofferenza della popolazione civile a Gaza e per permettere la ricostruzione delle infrastrutture. L'UNRWA ha informato i Deputati Europei che continuano le chiusure e che neppure cibo e medicine sono ancora sufficienti per soddisfare i bisogni della popolazione.


I Membri del Parlamento Europeo hanno espresso il loro sostegno ad un'inchiesta su possibili crimini di guerra commessi dall'Esercito Israeliano (IDF). La delegazione ha potuto constatare attacchi e distruzioni deliberati da parte delle truppe di terra e delle forze aeree nei confronti delle infrastrutture di Gaza –zone industriali, scuole e persino un ospedale e case civili. I Parlamentari Europei si dicono sconvolti dal pesante numero di morti tra la popolazione civile, in particolare donne e bambini.


Luisa Morgantini, Vice Presidente del PE e parte della delegazione, ha ribadito "l'assoluta necessità di un'inchiesta che individui le responsabilità del governo e dell'esercito israeliano per le violazioni delle convenzioni internazionali e per i crimini di guerra che da quanto ha osservato la delegazione si possono già rilevare: uccisioni di civili, distruzione di infrastrutture, ospedali, moschee, case, aree industriali".


Nel corso degli incontri tenuti con rappresentanti di tutte le autorità politiche ed elette, la delegazione è stata messa a conoscenza del desiderio condiviso da tutte le fazioni di creare un "Governo di Unità Nazionale". I Membri del Parlamento Europeo chiedono al Consiglio UE di cooperare con un futuro Governo di Unità Nazionale e di lavorare insieme agli altri membri del Quartetto per trovare una soluzione duratura.


Membri della delegazione: TRIANTAPHYLLIDES Kyriacos (GUE-Cipro) Proinsias de Rossa (PES, IE), Frieda Brepoels (EPP-ED, BE), Chris Davies (ALDE, UK), Jill Evans (Greens/EFA, UK) and Luisa Morgantini (GUE/NGL, IT).


INFO: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ; www.luisamorgantini.net

 

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 18 febbraio 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB