spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Luglio 2017 Agosto 2017 Settembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 31 1 2 3 4 5 6
Settimana 32 7 8 9 10 11 12 13
Settimana 33 14 15 16 17 18 19 20
Settimana 34 21 22 23 24 25 26 27
Settimana 35 28 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Violenza di genere arrow Novità dal Parlamento arrow DL SICUREZZA: Franco (PD): “Governo finanzi i centri antiviolenza”.
DL SICUREZZA: Franco (PD): “Governo finanzi i centri antiviolenza”. PDF Stampa E-mail
Scritto da Surfing   
mercoledì 22 aprile 2009

ImageROMA - “Oltre il reato di stalking, è con la prevenzione che si combatte la violenza contro le donne”.”Le misure previste da questo decreto contro lo stalking sono sempre più necessarie come dimostra la cronaca. Le vittime di stalking in Italia sono oltre 2 milioni e questo dimostra quanto sia importante riconoscere nell’ordinamento la fattispecie di questo reato. Altrettanto importante è però investire risorse, di cui questo provvedimento è avaro, nella prevenzione, vera parola d’ordine per influire sul fenomeno della violenza contro le donne”. Lo ha detto la senatrice Vittoria Franco, responsabile nazionale Pari Opportunità del Pd, intervenendo nell’aula del Senato che aveva all’esame il decreto sulla sicurezza.


“Il decreto sulla sicurezza - ha spiegato Vittoria Franco - contiene misure importanti per la lotta contro la violenza di genere come (i) l’arresto per gli stalker, (ii) il gratuito patrocinio per le vittime di violenza sessuale e (iii) l’obbligo di custodia cautelare in carcere in caso di stupro. Tuttavia mancano risorse per la prevenzione. E già che ci siamo voglio citare il nostro disegno di legge per i centri antiviolenza, che oggi sono solo 100 e che noi vorremmo in ogni provincia.


Prevenzione significa formazione, educazione al rispetto reciproco, perché la violenza sessuale è un fenomeno soprattutto domestico che riguarda la relazione tra donne e uomini. I centri antiviolenza danno assistenza psicologica, sostegno per il reinserimento al lavoro delle vittime, fanno campagne di prevenzione. E’ provato che dove c’è un centro antiviolenza le donne denunciano più facilmente perché si sentono più sostenute e tutelate. Ecco sarebbe importante che il governo decidesse finalmente di investire risorse in questo settore”. (Fonte Vittoria Franco)

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 22 aprile 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB