spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Luglio 2017 Agosto 2017 Settembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 31 1 2 3 4 5 6
Settimana 32 7 8 9 10 11 12 13
Settimana 33 14 15 16 17 18 19 20
Settimana 34 21 22 23 24 25 26 27
Settimana 35 28 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 79 arrow Rispetto per corpo ed immagine delle donne
Rispetto per corpo ed immagine delle donne PDF Stampa E-mail
Scritto da EP   
sabato 31 ottobre 2009

ImageROMA - Tra i numerosi temi affrontati da Francheschini nella lettera alle donne scritta in vista delle primarie di fine ottobre, anche la questione dell'uso distorto e commerciale del corpo femminile, giunto a livelli "insopportabili" : la televisione,-scriveva l'ex leader del PD- propone sempre di più "corpi femminili come oggetti" e "donne come oggetto di largo consumo", un "modello che sta viziando e inquinando la nostra cultura [...] Ecco la mia proposta: si faccia il una legge antisessista, che sanzioni i comportamenti contro la dignità delle donne, a partire dai media e dalla carta stampata."

Il falso e stereotipato modello femminile che domina in tv e sulle copertine di settimanali a larga tiratura, scrive ancora Francheschini- è "il modello patinato dell’Italia berlusconiana, che usa le donne e le getta. E poi si autoassolve con un ammiccamento. Perché nessuno è un santo. E perché così fan tutti. O tutti vorrebbero fare così. Corpi come privi di anima, che fanno sognare ad adolescenti infelici una vita da veline come massima ambizione. E sono le vittime, non le colpevoli. Oppure ci parlano di un mondo femminile che ha poco a che fare con la vita di tutti i giorni, fatto di intrighi, di tradimenti, di valori mercantili, di consumatrici di sentimenti e di vestiti. Oppure tacciono, più semplicemente, la realtà, scelgono di non raccontare la storia vera delle donne italiane, speranze, condizioni, vittorie e sconfitte. Ecco la mia proposta: si faccia il una legge antisessista, che sanzioni i comportamenti contro la dignità delle donne, a partire dai media e dalla carta stampata."

Ultimo aggiornamento ( sabato 31 ottobre 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB