spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 79 arrow Pace senza paura
Pace senza paura PDF Stampa E-mail
Scritto da Marisa Giuliani   
giovedý 29 ottobre 2009

ImagePALESTINA - La Commissione internazionale delle donne per una giusta e durevole pace israelo-palestinese (IWC) ha organizzato una delegazione di deputate ed ex deputate del Parlamento europeo in Israele e Palestina dal 24 ottobre al 29 Ottobre. L'IWC, composto da donne palestinesi, israeliane e internazionali, istituito nel 2005 sotto gli auspici di UNIFEM, nasce a sostegno di una pace giusta e sostenibile tra Israele e Palestina, e si muove con l'obiettivo di rafforzare il ruolo delle donne nella costruzione della pace, facendo vedere alle partecipanti con i propri occhi le "realtà sul campo", e dando loro accesso diretto a informazioni sulla situazione del conflitto israelo-palestinese.

Luisa Morgantini, ex deputata e vice-presidente del Parlamento europeo e membro del comitato direttivo dell'IWC, è stata coordinatrice della delegazione composta da 11 componenti più 7 persone dello staff, provenienti da differenti Stati europei, e alcuni membri internazionali dell'IWC. La delegazione aveva in programma di incontrare i membri del Consiglio legislativo palestinese e della Knesset, di recarsi in visita alla città di Hebron, a Bettlemme, a Ramallah, al campo profughi di Kalandia (in collaborazione con l'UNRWA - Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso ai profughi palestinesi nel Vicino Oriente), e di incontrarsi con l'OCHA (Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari) e con l'Ufficio di assistenza tecnica della Commissione europea per la Cisgiordania e Gaza, insieme alle organizzazioni femministe, le ONG, ed i Centri per i diritti umani e movimenti Palestinesi e Israeliani che insieme si battono in modo non violento contro l'occupazione e per riportare la pace.

"Contrariamente ai nostri programmi - afferma Luisa Morgantini - la delegazione non sarà in grado di visitare la Striscia di Gaza, a causa delle restrizioni imposte illegalmente dalle autorità israeliane. Tuttavia, condivide totalmente l'appello dell'IWC per porre fine alla punizione collettiva e all'assedio di Gaza, una richiesta questa formulata più volte anche dal Parlamento europeo più volte, l'ultima con la sua risoluzione del febbraio 2009. Esprimiamo inoltre il nostro totale sostegno al rapporto Goldstone e chiediamo la fine immediata della violenza nonché il congelamento delle colonie israeliane".

Per maggiori informazioni: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Ultimo aggiornamento ( sabato 31 ottobre 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB