spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Luglio 2017 Agosto 2017 Settembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 31 1 2 3 4 5 6
Settimana 32 7 8 9 10 11 12 13
Settimana 33 14 15 16 17 18 19 20
Settimana 34 21 22 23 24 25 26 27
Settimana 35 28 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Politica arrow Politica Italiana arrow Italia: in politica non c'è solo Berlusconi
Italia: in politica non c'è solo Berlusconi PDF Stampa E-mail
Scritto da La redazione   
mercoledì 26 agosto 2009

Image“Laura Garavini, antivelina della politica italiana” Il settimanale tedesco Der Spiegel in un lungo servizio dedicato all’Italia descrive la parlamentare PD come un esempio positivo della politica italiana. Per lo Spiegel una “antivelina” della politica italiana ed una deputata atipica, anche per il lungo impegno nel sociale, attività precedente alla sua elezione. La parlamentare PD residente in Germania, osserva il giornale, “si è saputa imporre nel mondo tendenzialmente conservatore della ‘diaspora’ italiana all’estero”. In un Parlamento dei tanti privilegi la Garavini “sgobba”. Oltre all’impegno per gli italiani all’estero, scrive lo Spiegel, la neo-deputata si sta distinguendo nel suo lavoro come capogruppo del PD in Commissione Antimafia riportando come esempio il recente impegno della Garavini contro la riforma sulle intercettazioni, destinata ad ostacolare la caccia ai mafiosi. “Mi fa piacere”, dice la deputata eletta nella circoscrizione Europa, commentando la pubblicazione dello Spiegel. “Sono contenta se nel mio piccolo ho contribuito a offrire un immagine migliore della politica italiana all’estero, un immagine che non riduce l’Italia solo a Berlusconi e ai suoi scandali.”

Nella sua intervista al settimanale tedesco la Garavini afferma che Berlusconi “è senza ombra di dubbio un pericolo per la democrazia” visto il potere politico, economico e mediatico di cui il premier dispone. Una grave anomalia, secondo la deputata PD, che viene ulteriormente aggravata dall’incapacità del premier di accettare qualsiasi dissenso democratico. Emblematiche, dice la Garavini, sono le minacce di Berlusconi in diverse occasioni di cambiare la Costituzione quando l’opposizione o anche il Presidente della Repubblica si mettono di traverso: “un atteggiamento impensabile in altri Paesi”.


Lo Spiegel ha intitolato la sua lunga analisi di otto pagine ironicamente “Ciao bella”: un viaggio attraverso il Paese che è ancora la meta più amata dai tedeschi. Nell’articolo vengono presentati, oltre alla Garavini, diversi personaggi della politica e della società italiana: da Umberto Bossi a Nichi Vendola, da Beppe Grillo a Giuliano Ferrara, da Sergio Marchionne della Fiat a Marco Morelli della Banca Monte dei Paschi e, naturalmente, Silvio Berlusconi. Il messaggio del dossier, firmato dal corrispondente a Roma, Alexander Smoltczyk, è piuttosto equilibrato: in Italia ci sono degli scandali e dei problemi, ma anche qualche segno di speranza.

 

 

 

(Comunicato stampa On. Garavini – 19/08/2009)

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 26 agosto 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB