spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Luglio 2020 Agosto 2020 Settembre 2020
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 31 1 2
Settimana 32 3 4 5 6 7 8 9
Settimana 33 10 11 12 13 14 15 16
Settimana 34 17 18 19 20 21 22 23
Settimana 35 24 25 26 27 28 29 30
Settimana 36 31
 

 


AFFI

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home
L'immagine femminile divulgata dalla RAI PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
lunedì 15 marzo 2010

ImageROMA - Il Contratto di servizio pubblico che la RAI-Radiotelevisione Italiana sottoscrive ogni tre anni con il ministero delle Comunicazioni, e che fissa gli obiettivi e i parametri di qualità dell’informazione nel servizio pubblico, è scaduto lo scorso gennaio. Il documento, che già prevede precisi riferimenti a minori e società civile, salta a piè pari i riferimenti alla tutela dell'immagine delle donne: in vista dell'appuntamento che vede RAI e Ministero chiamati a sottoscrivere il contratto 2010-2013, sono stati predisposti 5 emendamenti, che potrebbero segnare una “svolta”, ponendo «un punto fermo sulla più spinosa e storica querelle tra il movimento delle donne e il servizio pubblico televisivo: l’immagine femminile divulgata dagli schermi RAI

A stilare gli emendamenti, Gabriella Cims, coordinatrice dell’Osservatorio Direttiva UE Servizi di Media Audiovisivi insediato dal vice ministro delle Comunicazioni Romani sulla Direttiva Europea per le Tv 2007/65/CE, che segnala: “C’è un concetto che si chiama dignità. Dignità umana, culturale e professionale. Credo che questo concetto, riferito alle donne, sia stato ultimamente troppo tradito dai mezzi di comunicazione, in un processo a valanga che sta travolgendo tutto e tutti, consci ed inconsci…”. Clicca qui per saperne di più.

Ultimo aggiornamento ( lunedì 15 marzo 2010 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB