spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Giugno 2018 Luglio 2018 Agosto 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 27 1
Settimana 28 2 3 4 5 6 7 8
Settimana 29 9 10 11 12 13 14 15
Settimana 30 16 17 18 19 20 21 22
Settimana 31 23 24 25 26 27 28 29
Settimana 32 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Diritti e Diritti Umani arrow Tratta e Sfruttamento arrow 1milione di firme contro la tratta
1milione di firme contro la tratta PDF Stampa E-mail
Scritto da Eva Panitteri   
venerdì 13 agosto 2010

ImagePETIZIONI - Esiste nel mondo un'industria che non conosce crisi. E' quella che ha fatto dello sfruttamento sessuale degli esseri umani un fiorente business. I dati sulle vittime di questo traffico sono agghiaccianti, paragonabili solo a quelli dell'olocausto. Dalla Russia, paese gravemente colpito dai crimini di quest'industria in espansione, giunge un appello: fermare la tratta delle schiave del sesso. Dalla Russia provengono moltissime delle ragazze forzate alla prostituzione negli stati d'europa e negli USA. Sottoposte ad abusi e violenze di ogni genere per piegarne la volontà, le vittime della tratta vengono avviate ad una non-vita terribile anche soltanto da immaginare. La comunità virtuale di AVAAZ promuove in queste ore una petizione per la raccolta di 1milione di firme. Il passo successivo sarà quello di presentarle al primo ministro russo Putin ed al presidente Medvedev, chiedendo che la Rusia sosttoscriva un trattato internazionale di protezione, forte chiaro e vincolante per fermare la tratta delle schiave del sesso. FIRMA QUI LA PETIZIONE

Ultimo aggiornamento ( venerdì 13 agosto 2010 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB