spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Pace arrow Iniziative e Manifestazioni arrow A Roberto Baggio il ''Peace Summit Award 2010''
A Roberto Baggio il ''Peace Summit Award 2010'' PDF Stampa E-mail
Scritto da EP   
mercoledì 10 novembre 2010

Image
Roberto Baggio
ROMA - E' stato assegnato a Roberto Baggio il ''Peace Summit Award 2010'' il riconoscimento che annualmente tutti i Premi Nobel per la pace assegnano alla personalità che più si è impegnata in azioni umanitarie. Conferito ''per il suo impegno forte e costante alla pace nel mondo e le relative attività internazionali'', Roberto Baggio riceve questo importante riconoscimento il suo aiuto alle organizzazioni benefiche e per il suo impegno nella campagna di liberazione della leader politica birmana Aung San Suu Kyi. L'ex Pallone d'Oro, campione di Fiorentina e Juventus, oggi responsabile del settore tecnico della Figc di Coverciano e da qualche anno anche ambasciatore dell’Unicef, è dunque il ''Man of peace'' dell'anno, e riceve un riconoscimento in passato assegnato ad Annie Lennox, Bono, George Clooney e Don Cheadle, Peter Gabriel, Bob Geldof, Cat Stevens e Roberto Benigni. Il premio verrà consegnato nella giornata finale del Summit dei premi Nobel per la pace che si svolgerà dal 12 al 14 novembre ad Hiroshima. (VIDEO) (Video anche alla nostra sezione video)

Walter Veltroni, l'ex sindaco di Roma che istituì il premio dichiara: "Il riconoscimento a Baggio premia il suo impegno nei confronti dei diritti umani, alimentato evidentemente anche da una sensibilità e un'attitudine alla spiritualità religiosa, che gli ha permesso di costruire delle speciali relazioni fra sé e gli altri". Un riconoscimento che per Roberto Baggio è ''meglio del Pallone d'Oro al cui confronto è risibile ogni altro successo personale e professionale". «Io, nella pratica quotidiana di cittadino consapevole dei suoi diritti e dei suoi doveri, ho un'idea ben precisa rispetto alla regola fondamentale che dovrebbe guidare l'esistenza di ciascuno: la felicità del singolo non può e non deve mai passare attraverso l'infelicità altrui. Sicchè, per quel che può valere e per il momento, posso garantire che vi porto nel cuore e che dividerò il premio che mi verrà consegnato in Giappone con tutta la brava gente della mia terra ferita a morte».

Ultimo aggiornamento ( venerdì 12 novembre 2010 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB