spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

CERCATECI ANCHE SUI SOCIAL @powergender

Calendario Eventi


 
Giugno 2019 Luglio 2019 Agosto 2019
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 27 1 2 3 4 5 6 7
Settimana 28 8 9 10 11 12 13 14
Settimana 29 15 16 17 18 19 20 21
Settimana 30 22 23 24 25 26 27 28
Settimana 31 29 30 31
 


AFFI

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home
Donne moderne, paesi arretrati PDF Stampa E-mail
Scritto da Surfing   
sabato 05 marzo 2011

ImageTEMPI MODERNI - (da La Repubblica) La famiglia reale saudita è pronta a nuove concessioni per scongiurare il contagio delle proteste popolari che stanno infiammando il mondo arabo e soprattutto dopo che sulla scia delle rivolte popolari in Tunisia e in Egitto centinaia di utenti Facebook stanno organizzando per l'11 marzo la 'Giornata della rabbia' in Arabia Saudita. Oltre 100 intellettuali sauditi hanno lanciato su Internet un appello per riforme politiche, economiche e sociali: si protesta per chiedere un governo eletto, il rilascio dei detenuti politici, la creazione di una "monarchia costituzionale", "la separazione dei poteri" e l'adozione di una costituzione. Stando al quotidiano Al Watan, le autorità starebbero valutando anche l'ipotesi di concedere il diritto di voto alle donne, senza però prevedere la loro eleggibilità.  Alle prime elezioni del 2005 le donne furono escluse dal voto.Un contentino che dovrebbe camlare le acque? Time will tell. Fatto sta che, a qualsiasi latitudine, in qualsiasi continente, sembra farsi sempre più dura la vita di quei governi che, in tempi moderni, cercano di mantenere esclusive e privilegi basati su criteri arretrati.

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB