spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Settembre 2017 Ottobre 2017 Novembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 39 1
Settimana 40 2 3 4 5 6 7 8
Settimana 41 9 10 11 12 13 14 15
Settimana 42 16 17 18 19 20 21 22
Settimana 43 23 24 25 26 27 28 29
Settimana 44 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Diritti e Diritti Umani arrow Discriminazioni arrow Salute dei diritti umani in Italia
Salute dei diritti umani in Italia PDF Stampa E-mail
Scritto da EP   
venerdì 30 dicembre 2011

ImageROMA - Il bilancio Amnesty2011 sulla salute dei diritti umani in Italia nel 2010 non è tra i più brillanti. In pillole: ROM - Nel nostro paese, lo scorso anno “i rom hanno continuato a subire discriminazioni nel godimento dei diritti all’istruzione, all’alloggio, all’assistenza sanitaria e all’occupazione.” GLBT - Pessimi esempi anche dal fronte delle diverse identità sessuali. “Sono continuate le aggressioni omofobe violente. A causa di una lacuna legislativa, le vittime di reati di natura discriminatoria basati sull’orientamento sessuale e l’identità di genere non hanno avuto la stessa tutela delle vittime di reati motivati da altre tipologie di discriminazione”. TORTURA - Se l'Italia avesse introdotto il reato di tortura nel codice penale, la prescrizione dei reati occorsi nel centro di detenzione temporanea di Bolzaneto, contro i manifestanti fermati in occasione del G8 di Genova nel 2001, e degli abusi commessi dalle forze dell’ordine nella scuola Armando Diaz, non si sarebbe potuta applicare. (Fonte: Amnesty International)

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB