spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Novembre 2017 Dicembre 2017 Gennaio 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 48 1 2 3
Settimana 49 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 50 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 51 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 52 25 26 27 28 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Diritti e Diritti Umani arrow Discriminazioni arrow Salute dei diritti umani in Italia
Salute dei diritti umani in Italia PDF Stampa E-mail
Scritto da EP   
venerdì 30 dicembre 2011

ImageROMA - Il bilancio Amnesty2011 sulla salute dei diritti umani in Italia nel 2010 non è tra i più brillanti. In pillole: ROM - Nel nostro paese, lo scorso anno “i rom hanno continuato a subire discriminazioni nel godimento dei diritti all’istruzione, all’alloggio, all’assistenza sanitaria e all’occupazione.” GLBT - Pessimi esempi anche dal fronte delle diverse identità sessuali. “Sono continuate le aggressioni omofobe violente. A causa di una lacuna legislativa, le vittime di reati di natura discriminatoria basati sull’orientamento sessuale e l’identità di genere non hanno avuto la stessa tutela delle vittime di reati motivati da altre tipologie di discriminazione”. TORTURA - Se l'Italia avesse introdotto il reato di tortura nel codice penale, la prescrizione dei reati occorsi nel centro di detenzione temporanea di Bolzaneto, contro i manifestanti fermati in occasione del G8 di Genova nel 2001, e degli abusi commessi dalle forze dell’ordine nella scuola Armando Diaz, non si sarebbe potuta applicare. (Fonte: Amnesty International)

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB