spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Maggio 2017 Giugno 2017 Luglio 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 22 1 2 3 4
Settimana 23 5 6 7 8 9 10 11
Settimana 24 12 13 14 15 16 17 18
Settimana 25 19 20 21 22 23 24 25
Settimana 26 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Violenza di genere arrow Femminicidio arrow Femminicidio: quante donne dovranno morire ancora?
Femminicidio: quante donne dovranno morire ancora? PDF Stampa E-mail
Scritto da EP   
martedì 09 ottobre 2012

ImageROMA - I numeri arrivano da Telefono Rosa: sono 94 le donne vittime di femminicidio assassinate dall’inizio dell’anno. L'ultima, Erica Ferrazza, avrebbe compiuto 28 anni oggi.  94 donne vittime della violenza di un compagno o ex compagno geloso o disturbato. Il femminicidio, però “è un omicidio di genere, commesso per scelta.  E le donne spesso non denunciano o per problemi economici o per paura di non essere tutelate, nonostante le leggi ci siano, quando i loro aggressori tornano a piede libero. Temono vendette e hanno paura”. Questa la valutazione della deputata Alessandra Mussolini, che afferma anche che per fermare l'escalation di violenza sulle donne "servono condanne esemplari.” Per Mussolini infatti il problema è “ tra attenuanti e patteggiamenti, questi assassini spesso si ritrovano ai domiciliari dopo appena qualche mese […]Ci ritroviamo troppo spesso davanti a condanne lievi, quasi come si trattasse di vicende di colore. E' un approccio superficiale, mentre le donne hanno paura". (Fonte: Repubblica.it)

Ultimo aggiornamento ( martedì 09 ottobre 2012 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB