spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Novembre 2018 Dicembre 2018 Gennaio 2019
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 49 1 2
Settimana 50 3 4 5 6 7 8 9
Settimana 51 10 11 12 13 14 15 16
Settimana 52 17 18 19 20 21 22 23
Settimana 1 24 25 26 27 28 29 30
Settimana 54 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Brevi Italia arrow Attualità arrow Mezzi pubblici: li usano più le donne
Mezzi pubblici: li usano più le donne PDF Stampa E-mail
Scritto da EP   
giovedì 18 ottobre 2012

ImageTRASPORTO PUBBLICO – Le donne si servono del trasporto pubblico più degli uomini (23% contro 18%). Lo spiega un convegno sulla mobilità delle donne, organizzato a Roma il 15 ottobre da Federmobilità con il contributo di Adiconsum -TRT- IRS e il patrocinio dell’Anci, che ha preso spunto da un recente studio del Parlamento Europeo dove si evidenzia l’esistenza di un uso di genere dei mezzi pubblici. Si è trattato di “una giornata di studio finalizzata alla promozione del riconoscimento della natura di genere della domanda di mobilità attraverso la presentazione della proposta della Carta della Mobilità delle Donne” a partire dall’indagine svolta in 27 paesi UE da Eurobarometro.


Le donne inoltre si muovono in genere fuori dagli orari di punta, compiono spostamenti a piedi e in bicicletta più degli uomini e la tipologia dei loro spostamenti è multi stop: si fermano a fare la spesa, a lasciare i figli a scuola, fanno più cose contemporaneamente. Differenze di necessità e d’uso che gli operatori del trasporto, le amministrazioni locali e gli studiosi dovrebbero tenere in considerazione nell’organizzare servizi e politiche per la mobilità urbana. Notevole davvero rilevare come il convegno sia stato organizzato scegliendo per la quasi totalità degli interventi solo relatrici. In questo campo vi è certamente molto da fare, ma si potrebbe cominciare partendo  dall’ affermare “la presenza delle donne nella governance delle aziende di trasporto e nelle strutture della pubblica amministrazione” come recita il decimo punto della proposta della carta della mobilità delle donne presentata al convegno.

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB