spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2020 Settembre 2020 Ottobre 2020
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 36 1 2 3 4 5 6
Settimana 37 7 8 9 10 11 12 13
Settimana 38 14 15 16 17 18 19 20
Settimana 39 21 22 23 24 25 26 27
Settimana 40 28 29 30
 

 


AFFI

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow *Giornalismo arrow Le Giornaliste di GIULIA con Ilda Boccassini
Le Giornaliste di GIULIA con Ilda Boccassini PDF Stampa E-mail
Scritto da Irene Giacobbe   
venerdì 21 dicembre 2012

Image Comunicato di GiULiA - Giornaliste Unite Libere Autonome

Il metodo del fango colpisce ancora. Ancora un giornale di proprietà di Berlusconi, "Chi". E una donna magistrata, Ilda Boccassini, messa nel mirino. Pedinata, fotografata di nascosto mentre passeggia, violata nella sua privacy. E messa in pagina, in un servizio senza notizie corredato di didascalie ridicolizzanti. Esposta al dileggio.....

Comunicato di GiULiA - Giornaliste Unite Libere Autonome

Solidarietà a Ilda Boccassini Il metodo del fango colpisce ancora. Ancora un giornale di proprietà di Berlusconi, "Chi". E una donna magistrata, Ilda Boccassini, messa nel mirino. Pedinata, fotografata di nascosto mentre passeggia, violata nella sua privacy. E messa in pagina, in un servizio senza notizie corredato di didascalie ridicolizzanti. Esposta al dileggio.

Come nel caso Mesiano, il giudice del lodo Mondadori che fu filmato e ridicolizzato per il colore dei suoi calzini blu; e mandato in onda su Canale 5.

Stavolta sono le calze di Ilda, donna di legalità, ad essere sventolate e messe nel frullatore. Una magistrata titolare di importanti inchieste contro la criminalità e pm nel processo Ruby che vede imputato lo stesso Berlusconi. Impegnato in una campagna elettorale a tutto schermo.

GIULIA considera questo servizio non uno scoop giornalistico, ma un atto vile. Una riprova del conflitto di interessi.

E pone la stessa domanda fatta per il giornalista Brachino nel caso Mesiano: esiste una deontologia dell'informazione? Si può fare?

Per quel servizio, Brachino è stato sospeso dall’Ordine. Ma il metodo del fango si rimette in moto. La solidarietà delle Giornaliste di Giulia va a Ilda Boccassini.

Ai colleghi e alle colleghe dell’Ordine dei giornalisti chiediamo di occuparsi di questo caso e di prendere le distanze da questi metodi che offendono il giornalismo di questo Paese.

GiULia - Giornaliste Unite Libere Autonome

Roma, 20 dicembre 2012

Ultimo aggiornamento ( martedì 30 giugno 2020 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB