spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Maggio 2018 Giugno 2018 Luglio 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 23 1 2 3
Settimana 24 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 25 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 26 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 27 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Violenza di genere arrow Donne nel mondo arrow La Somalia e la guerra alle donne
La Somalia e la guerra alle donne PDF Stampa E-mail
Scritto da La redazione   
lunedì 11 febbraio 2013

ImageSOMALIA: La vittima di uno stupro di gruppo, arrestata dopo aver denunciato. Insieme a lei a gennaio finiscono in carcere alcuni giornalisti che l’avevano aiutata. Successivamente lei viene rilasciata, ma le arrestano il marito. I giornalisti sono ancora trattenuti. Protestano le associazioni per la difesa dei diritti umani, inclusi Amnesty International, Human Rights Watch (Hrw) e il Comitato per la protezione dei giornalisti (Cpj). “Un caso non isolato: gli stupri sono commessi dalla polizia, dai militari o da altri funzionari di governo, talvolta in campi profughi nella capitale del paese, Mogadiscio.” “Il nuovo governo della Somalia dice di credere nello stato di diritto e nella stampa libera ma sta facendo esattamente l’opposto, trattenendo giornalisti e altre persone che hanno denunciato casi di stupro. Le autorità dovrebbero immediatamente rilasciare i quattro detenuti ed avviare delle indagini sul presunto reato sessuale”, ha affermato Daniel Bekele, direttore di Human Rights Watch per l’Africa. (Fonti: Redattore Sociale e Human Rights Watch)

Ultimo aggiornamento ( lunedì 11 febbraio 2013 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB