spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Settembre 2018 Ottobre 2018 Novembre 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 41 1 2 3 4 5 6 7
Settimana 42 8 9 10 11 12 13 14
Settimana 43 15 16 17 18 19 20 21
Settimana 44 22 23 24 25 26 27 28
Settimana 45 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Violenza di genere arrow Donne nel mondo arrow La Somalia e la guerra alle donne
La Somalia e la guerra alle donne PDF Stampa E-mail
Scritto da La redazione   
lunedì 11 febbraio 2013

ImageSOMALIA: La vittima di uno stupro di gruppo, arrestata dopo aver denunciato. Insieme a lei a gennaio finiscono in carcere alcuni giornalisti che l’avevano aiutata. Successivamente lei viene rilasciata, ma le arrestano il marito. I giornalisti sono ancora trattenuti. Protestano le associazioni per la difesa dei diritti umani, inclusi Amnesty International, Human Rights Watch (Hrw) e il Comitato per la protezione dei giornalisti (Cpj). “Un caso non isolato: gli stupri sono commessi dalla polizia, dai militari o da altri funzionari di governo, talvolta in campi profughi nella capitale del paese, Mogadiscio.” “Il nuovo governo della Somalia dice di credere nello stato di diritto e nella stampa libera ma sta facendo esattamente l’opposto, trattenendo giornalisti e altre persone che hanno denunciato casi di stupro. Le autorità dovrebbero immediatamente rilasciare i quattro detenuti ed avviare delle indagini sul presunto reato sessuale”, ha affermato Daniel Bekele, direttore di Human Rights Watch per l’Africa. (Fonti: Redattore Sociale e Human Rights Watch)

Ultimo aggiornamento ( lunedì 11 febbraio 2013 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB