spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Diritti e Diritti Umani arrow Tratta e Sfruttamento arrow Tratta di persone: vergogna del nostro tempo
Tratta di persone: vergogna del nostro tempo PDF Stampa E-mail
Scritto da EP   
lunedì 29 luglio 2013

ImageDi seguito un estratto dall’intervento della Presidente della Camera, Laura Boldrini al convegno sul tema: 'La protezione delle vittime del traffico di esseri umani: modello italiano e cooperazione con l'OSCE' tenutosi il 18 luglio a Montecitorio, Sala Aldo Moro. «Una delle vergogne del nostro tempo. A livello globale, le vittime di tratta, stando alle stime, sono 10milioni. Ogni anno, 800mila persone vengono trafficate attraverso un confine internazionale. In Italia, i dati stimati - con difetto - parlano di 20mila vittime. Tra di loro, molte sono le donne. Donne, spesso giovanissime, avvicinate dai trafficanti nelle città e nei villaggi dove sono cresciute, cui viene promessa una nuova vita in Europa, la possibilità di accudire persone anziane o bambini, di svolgere lavori domestici, e di aiutare così i familiari che rimarranno a casa. Dai confini orientali dell'Europa, dall'Africa e dal Sudamerica queste donne partono, spesso per viaggi lunghi e pericolosi, costellati da violenze, angherie e soprusi. Le più fortunate arrivano regolarmente, su aerei di linea, con visti temporanei. Una volta in Europa, il sogno di un futuro diverso viene definitivamente infranto. Minacciate di violenza, segregate, costrette a vendere i propri corpi per poter ripagare le migliaia di euro di debiti pretesi dai trafficanti, queste donne sole e terrorizzate hanno grandi difficoltà ad avvicinarsi a chi le potrebbe proteggere, alle associazioni ed alle autorità che potrebbero aiutarle.» LEGGI QUI L'INTERVENTO INTEGRALE

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB