spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Settembre 2017 Ottobre 2017 Novembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 39 1
Settimana 40 2 3 4 5 6 7 8
Settimana 41 9 10 11 12 13 14 15
Settimana 42 16 17 18 19 20 21 22
Settimana 43 23 24 25 26 27 28 29
Settimana 44 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Diritti e Diritti Umani arrow Carcere e detenzione arrow UNA LEGGE CHE NON COSTA : 4 - LA PRESCRIZIONE
UNA LEGGE CHE NON COSTA : 4 - LA PRESCRIZIONE PDF Stampa E-mail
Scritto da WebMaster   
giovedì 06 febbraio 2014

ImageE’ necessario riformare i tempi della prescrizione in generale ed in particolare per i reati di corruzione. Una riforma che non costa ma che richiede volontà politica. La ricerca nell’Unione Europea sulla diffusione e sul costo della corruzione di recente pubblicazione definisce così il reato: “la corruzione è un cancro che mina la fiducia dei cittadini nelle istituzioni democratiche , danneggia l’economia nel suo insieme e priva gli stati e i cittadini di una parte cospicua del gettito fiscale, quanto mai necessario in tempi di crisi”.

Il costo della corruzione tra i 28 paesi dell’unione ammonta a 120 miliardi di €uro - quasi l’intero bilancio dell’Unione Europea. Con circa 60 miliardi di € - la metà del costo complessivo - l’Italia si pone al primo posto. I fattori che contribuiscono al poco onorevole primato ……

I fattori che contribuiscono al poco onorevole primato sono innanzitutto i tempi della PRESCRIZIONE, troppo brevi e ulteriormente ridotti dai vari governi Berlusconi, le leggi ad personam, e la scarsa trasparenza dei finanziamenti pubblici. Gli scandali relativi ai pubblici appalti e al ruolo della Protezione Civile di Bertolaso ( G8 e Terremoto dell’Aquila tra gli altri) messi in luce dalle indagini della magistratura confermano le affermazioni europee. La corruzione è un cancro. Occorre intervenire perché se non vengono restituite integralmente le somme frodate, eliminati i condoni, rivisti i tempi di prescrizione, la corruzione diventa un reato “conveniente” nel quale il malfattore se scoperto restituisce un decimo, non va in carcere, il reato si prescrive e il delinquente gode il frutto del reato a spese dell’intera comunità.

Ultimo aggiornamento ( giovedì 06 febbraio 2014 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB