spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 44 1 2 3 4 5
Settimana 45 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 46 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 47 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 48 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Violenza di genere arrow Proposte di legge arrow Violenza: "Indispensabile il contributo dei Comuni Italiani per contrastala”
Violenza: "Indispensabile il contributo dei Comuni Italiani per contrastala” PDF Stampa E-mail
Scritto da EP   
domenica 24 maggio 2015

ImageROMA -  Il Piano d'Azione Straordinario contro la Violenza Sessuale e di Genere messo a punto dal Governo ha avuto il via libera dalla Conferenza Unificata ANCI e Regioni nella seduta del 7 maggio scorso. "Indispensabile il contributo attivo dei Comuni Italiani e dei centri anti violenza per contrastare la violenza sulle donne", afferma la deputata PD e Consigliera del Presidente del Consiglio dei Ministri per le pari opportunità, Giovanna Martelli. "Il Piano –prosegue- stabilisce molti obiettivi importanti tra cui quello dell'empowerment delle donne, non più considerate solo ed esclusivamente dei soggetti deboli da tutelare. Molti di questi obiettivi passano attraverso la valorizzazione delle reti territoriali rappresentate dai Centri Anti Violenza e dagli Enti Locali in modo da offrire  un sostegno equilibrato alle donne in tutto il territorio nazionale. Il Piano è il fondamentale punto d'inizio per un confronto proficuo", conclude Martelli, "il mio impegno è che in questo cammino  nessuno rimanga escluso."

Le fanno eco la delegata Anci alle Pari Opportunità Alessia De Paulis e la Presidente della Commissione Pari Opportunità Simona Lembi chiedendole “un incontro urgente per programmare e definire i passaggi per l’attuazione del Piano d’azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere”. “L’Anci – scrivono le due responsabili - ha sempre condiviso la necessità di un’azione coordinata tra le varie istituzioni per prevenire e contrastare il fenomeno della violenza maschile contro le donne. Proprio per questo -precisano- nell’apprezzare l’impegno dimostrato dal Governo rivolto a dare piena attuazione ad una serie di azioni coordinate rivolte alla prevenzione del fenomeno della violenza riteniamo importante sottolineare gli aspetti di potenziamento delle forme di assistenza e sostegno alle vittime e ai loro figli, alla formazione delle professionalità che entrano in contatto con le donne vittime di violenza, alla raccolta dei dati e alla definizione di un sistema di governance tra tutti i livelli di governo che possano basarsi sulle best practices già realizzate nel territorio ed in particolare nei centri antiviolenza”. (anci.it)

 

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB