spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Come cambia la "conciliazione" PDF Stampa E-mail
Scritto da la Redazione   
lunedì 14 settembre 2015

Image Roma - Aggiornamenti - La rivista on line INGENERE ha pubblicato un elenco dei provvedimenti introdotti dal Jobs Act che modificano e migliorano le condizioni di vita e di lavoro di donne e uomini . si tratta dei provvedimenti legati alla Conciliazione vita lavoro che introducono diritti per lavoratrici prima escluse,diritti per le donne che subiscono violenza, estenzione e innalzamento dell'età per ottenere permessi di cura per chi ha figli.

Prendiamo in prestito dalla rivista sulla quale scriveva con passione Mariella Gramaglia,l'elenco dei provvedimenti che alleghiamo a questa nota .

Segue elenco

Da In genere : CONCILIAZIONE E DECRETI DEL JOBS ACT

1. Sospensione e prolungamento del congedo di maternità
  • Diritto al prolungamento del congedo di maternità nel caso di parto prematuro
  • Diritto alla sospensione del congedo nel caso di ricovero ospedaliero del bambino fino all’effettivo ingresso nella vita familiare
2. Diritto al congedo di paternità
Il congedo di paternità e relativa indennità spetta anche:
  • al padre lavoratore autonomo se la madre del bambino è dipendente
  • al padre lavoratore dipendente se la madre del bambino è autonoma
3. Indennità di maternità
  • Il diritto alla indennità di maternità c'è anche nel caso di licenziamento per colpa della lavoratrice
4. Congedo parentale
  • Estensione del periodo di fruizione congedo parentale (6+6, tot. 11 mesi) fino al compimento 12° anno età bambino (oggi 8° anno)
  • Possibilità di fruizione del congedo parentale su base giornaliera o oraria anche in mancanza di previsioni del CCNL
  • Riduzione del preavviso al datore di lavoro di 5 giorni o 3 giorni nel caso di fruizione oraria (oggi 15 giorni)
  • Estensione del periodo di fruizione del congedo parentale (3 anni) per accudimento di minore con handicap grave fino al compimento del 12° anno di età del bambino (oggi 8° anno)
5. Congedo parentale
(Attualmente corrisponde a un massimo complessivo di 6 mesi totali tra i genitori, per periodi fruiti entro il 3° anno di vita del bambino, ed è retribuito al 30%)
  • Estensione del periodo fruizione fino al 6° anno di vita del bambino
  • Retribuito al 30% entro il 6° anno di vita del bambino
  • Non retribuito tra il 6° e il 12° anno di vita del bambino
  • Per redditi bassi (2,5 volte assegno sociale) retribuito fino all’ 8° anno di vita del bambino
In caso di adozione/affidamento estensione del periodo di fruibilità del congedo retribuito da 8 a 12 anni dall’ingresso del bambino
 
6. Part time in alternativa al congedo parentale (decreto tipologie contrattuali)
  • Diritto del lavoratore di chiedere una volta sola, in alternativa alla fruizione del congedo parentale ed entro i limiti di fruizione di quello ancora spettante, la trasformazione del rapporto da tempo pieno a tempo parziale con riduzione dell'orario non superiore al 50%
  • Datore di lavoro tenuto a trasformare il rapporto entro 15 giorni dalla richiesta
7. Diritti per lavoratrici autonome iscritte alla gestione separata
  • Estensione temporale dell’indennità di maternità da 3 a 5 mesi nel caso adozione/affidamento
  • Estensione alle lavoratrici autonome (non soltanto co.co.co.) del diritto all’’indennità di maternità da 3 a 5 mesi nel caso adozione/affidamento
  • Estensione del principio di automaticità delle prestazioni 2116 c.c. (indennità di maternità dovuta anche nel caso di omissione dei contributi da parte del datore) ai lavoratori autonomi
8. Diritti per lavoratrici autonome
  • Estensione alle lavoratrici autonome del diritto all’indennità di maternità da 3 a 5 mesi nel caso adozione/affidamento
9. Incentivo del telelavoro per cure parentali
  • Datore di lavoro beneficia dell’esclusione dal computo nelle soglie occupazionali dei telelavoratori se previsti da contratti collettivi per favorire la conciliazione tra tempi di vita e lavoro
10. Diritto di astensione per vittime di violenza
  • Introduzione del diritto di astensione non retribuito per 3 mesi. Solo per dipendenti
Ultimo aggiornamento ( lunedì 14 settembre 2015 )
 
Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB