spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Marzo 2018 Aprile 2018 Maggio 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 14 1
Settimana 15 2 3 4 5 6 7 8
Settimana 16 9 10 11 12 13 14 15
Settimana 17 16 17 18 19 20 21 22
Settimana 18 23 24 25 26 27 28 29
Settimana 19 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Legge 194: l'esempio del Lazio PDF Stampa E-mail
Scritto da EP   
lunedì 27 febbraio 2017

ImageSALUTE DONNA - Sulla selezione di due medici per garantire il servizio di interruzione di gravidanza al San Camillo di Roma sono scoppiate polemiche nazionali. Che rispolverano antichi conflitti. La scelta del Servizio Sanitario Regionale (Ssr) è stata però difesa dal governatore del Lazio, Zingaretti, che ha spiegato (nel caso qualcuno ancora non ne avesse capito la ragione!) che la scelta si è dovuta fare in questo per garantire l'accesso alla 194, spesso disatteso per via dei troppi obiettori ed obiettrici di coscienza che occupano la maggior parte dei posti nelle strutture pubbliche, e che di fatto impediscono l’applicazione di una legge dello stato, negando alle donne un loro diritto inalienabile. Non si tratta infatti di determinare se questo bando sia discriminatorio nei confronti di chi è obiettore. «Il tema è piuttosto che esiste una legge dello Stato che introduce questo diritto per le donne e che richiede al Servizio sanitario regionale di strutturarsi, il tema è che il Ssr e le sue organizzazioni devono fornirlo in continuità e sicurezza. La nostra soluzione è originale. Si può criticare e fare riflessioni, ma anche chiedersi come ci si può strutturare diversamente per coprire questo diritto?». Leggi l'articolo su L’Espresso, di Francesca Sironi e, per ulteriori approfondimenti, gli articoli correlati de L’Espresso a questo LINK

 

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB