spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2018 Settembre 2018 Ottobre 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 36 1 2
Settimana 37 3 4 5 6 7 8 9
Settimana 38 10 11 12 13 14 15 16
Settimana 39 17 18 19 20 21 22 23
Settimana 40 24 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Politica arrow Elezioni arrow Virginia Raggi - Il prima e il dopo delle promesse a 5 Stelle (1 parte)
Virginia Raggi - Il prima e il dopo delle promesse a 5 Stelle (1 parte) PDF Stampa E-mail
Scritto da irene Giacobbe   
lunedì 19 giugno 2017

 ImageRoma 19 giugno 2017- Virginia Raggi venne eletta sindaca di Roma il  22 giugno 2016  dopo il risultato strabiliante del  67% al ballottaggio contro il suo avversario. 

Dal 2013 in Consiglio Comunale, consigliera  5 Stelle all’opposizione del sindaco Marino, conosceva la macchina amministrativa e l’ambiente dei dirigenti e dipendenti. Nel corso della campagna elettorale  fece molte  promesse   e proposte innovative sui temi caldi della Capitale: Trasporti, Rifiuti e raccolta differenziata, rinnovo dei Vertici delle aziende,  trasparenza, consultazione, Onestà.  ...Ma una volta eletta,  eccetto  il “NO alle olimpiadi a Roma“, come da programma elettorale, la sindaca non ha mantenuto nessuno degli impegni assunti in campagna elettorale. 

La sua squadra a un anno di distanza , dopo le disastrose nomine dei primi collaboratori finiti o in manette o inquisiti,  è ancora incompleta: manca il capo di gabinetto (non  sostituita la giudice Ranieri dimissionaria), l’assessore ai lavori pubblici non è stato nominato. manca il capo della segreteria (dimissioni di Romeo). In compenso sono state effettuate 102 assunzioni di esterni ( il Campidoglio  ha  già  un parco dipendenti di quasi 25.000 persone) e ancora molti incarichi sono coperti da persone ad interim.

Al personale  (23.000 dipendenti) sono stati riconosciuti tutti gli aumenti arretrati ma non risulta siano stati contrattati miglioramenti e adeguamenti di orari e  servizi resi alla cittadinanza.

https://www.youtube.com/watch?v=oZ4mVBkbzmg 

 

 Resta particolarmente difficile accettare le inadempienze sul traffico e trasporto soprattutto a fronte delle promesse solenni che furono presentate al Senato, il 5 maggio 2016  in sala Nassirya , in compagnia di Andrea Cioffi  senatore dei 5 Stelle: si può ascoltare ancora oggi tutto su you tube                                              ( https://www.youtube.com/watch?v=oZ4mVBkbzmg ).  

“I dati li leggo, così son precisa- e partiamo da questi per poter ridisegnare la città… Corsie preferenziali e semafori intelligenti…Le periferie collegate al centro…Corsie ciclabili…Ridurre le doppie file dei parcheggi…Pedonalizzazioni… studio della circolazione…ridisegnare le stazioni della metropolitane, degradate, sporche e abbandonate , aprirle ai giovani artisti … Roma laboratorio capofila di una mobilità ripensata e di esempio per tutti … Roma nuova frontiera di questa modalità di trasporto… Bigliettazione elettronica… lotta all’evasione… Bla Bla Bla.…

A un anno di distanza la sola cosa cambiata per il trasporto pubblico  è stato aumentare le poltrone e ripristinare il CdA a tre che il sindaco Marino aveva abolito.  Quasi il 40% dei mezzi non circola e resta fermo in deposito; gli incassi dei biglietti sono crollati del 6% nel primo semestre 2017; nessuna nuova corsia preferenziale istituita; le piste ciclabili esistenti sono coperte da erba e rifiuti;  e la guerra di potere fra Manuel Fantasia  e il Dg Bruno Rota ha sostituito la lotta all’evasione e l’onestà…(1)

(1)  I dati riportati sono pubblicati su- la Repubblica, cronaca di Roma - news del 18 giugno .

 
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB