spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Gennaio 2018 Febbraio 2018 Marzo 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 6 1 2 3 4
Settimana 7 5 6 7 8 9 10 11
Settimana 8 12 13 14 15 16 17 18
Settimana 9 19 20 21 22 23 24 25
Settimana 10 26 27 28
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Violenza di genere arrow Molestie sul posto di lavoro arrow Molestie sul luogo di lavoro: sconfortanti i dati italiani
Molestie sul luogo di lavoro: sconfortanti i dati italiani PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
mercoledì 14 febbraio 2018

ImageDopo il risveglio dell’attenzione a livello mondiale sul tema delle molestie e dei ricatti sessuali in ambito lavorativo, escono in questi giorni anche gli sconfortanti dati italiani: l’indagine ISTAT (pubblicata il 13/02/2018) e che prende in esame il biennio 2015-2016, stima, con riferimento ai soli ricatti sessuali sul luogo di lavoro, che in Italia, nel corso della vita, 1 milione 173mila donne (7,5%) ne sono state vittima in fase di assunzione, o le hanno subite come ricatto per mantenere il posto di lavoro o al momento di una richiesta di avanzamento di carriera. La ricerca stima anche in 8 milioni 816mila le donne fra i 14 e i 65 anni che nel corso della vita hanno subito qualche forma di molestia sessuale (pari al 43,6%)  ed in 3milioni 118mila le donne (15,4%) che le hanno subite negli ultimi tre anni. Ma ne sono vittima anche gli uomini, e gli autori della molestia a sfondo sessuale sono sempre in larga prevalenza uomini: lo sono per il 97% delle vittime femminili e per l'85,4% delle vittime maschili. “Considerando tutti i tipi di ricatto sessuale sul lavoro, il 32,4% viene ripetuto quotidianamente o più volte alla settimana”.

 

 
Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB