spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Settembre 2018 Ottobre 2018 Novembre 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 41 1 2 3 4 5 6 7
Settimana 42 8 9 10 11 12 13 14
Settimana 43 15 16 17 18 19 20 21
Settimana 44 22 23 24 25 26 27 28
Settimana 45 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Donne al top arrow Politica arrow Sindaca ADA COLAU: ascoltare la cittadinanza
Sindaca ADA COLAU: ascoltare la cittadinanza PDF Stampa E-mail
Scritto da EP   
sabato 25 agosto 2018

Image BARCELLONA - ADA COLAU è sindaca di BARCELLONA dal giugno 2015. E’ “arrivata all’istituzione dopo anni di militanza per il diritto alla casa, da attivista di strada, in prima fila contro gli sgomberi”. Partecipa al movimento mondiale degli “indignati” quando sembra esserci la “promessa di un futuro solidale nei paesi europei”. «Da attivista ho capito molto sul potere che hanno i cittadini; e oggi ho gli stessi obiettivi di allora: una democrazia più aperta. Fin dal primo giorno come sindaca, però, sono stata consapevole del mio nuovo ruolo. Quando hai un incarico istituzionale devi rendere conto a tutta la popolazione, non solo a chi la pensa come te. Da attivista cerchi gli affini, mentre da sindaca hai un’altra responsabilità. Hai un incarico, pagato con soldi pubblici, che ti richiede di ascoltare ogni parte della cittadinanza». Colau promuove la cultura dei beni comuni, ed ha rimunicipalizzato le forniture di energia, ha aperto un processo partecipativo accogliendo le proposte dei cittadini per la gestione dell’acqua (crede nel protagonismo civico), e per “la nuova agenda digitale di Barcellona, punta sulla partecipazione democratica, più che sull’efficienza tecnologica”. Crede nell’innovazione urbana, ma non solo: invitata a Bologna lo scorso 20 Giugno discute di “migrazioni, accoglienza degna, ruolo delle città di fronte ai poteri globali, femminilizzazione della politica…” Cosa si potrebbe mai voler di più?

Ultimo aggiornamento ( venerdì 24 agosto 2018 )
 
Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB