spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Luglio 2020 Agosto 2020 Settembre 2020
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 31 1 2
Settimana 32 3 4 5 6 7 8 9
Settimana 33 10 11 12 13 14 15 16
Settimana 34 17 18 19 20 21 22 23
Settimana 35 24 25 26 27 28 29 30
Settimana 36 31
 

 


AFFI

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow *Libri Cultura Eventi Convegni arrow LIBRI - Edda Billi presenta “Donnità”
LIBRI - Edda Billi presenta “Donnità” PDF Stampa E-mail
Scritto da Eva Panitteri   
giovedì 13 dicembre 2018

ImageCULTURA - Venerdì 14 dicembre, alla Casa Internazionale delle Donne di Roma, ore 18, Edda Billi presenta “Donnità” il suo secondo volume di poesie dell'anima. Curato da Paola Mastrangeli, con la postfazione di Carla Vasio, di Iacobelli Editore, “Donnità” è un’ode -per dirla citando l'autrice- “alle parole che contano”. Una corsa verso il vero, ed una rincorsa al vero sé. Sia esso “l’appuntamento d’amore” o la “bellezza scostumata fuori dal mondo” di una danza col gatto, Edda si afferma e marcia libera verso quella sfida ai sentimenti ed al tutto che è sempre stata nota altissima del suo dire, del suo essere, del suo fare e del suo raccontare. La sfida di Edda, sia essa “alle regole di rito” o al “vento del nord”, travolge e proietta chi legge nelle passioni, nelle visioni e nelle pieghe più intime di una vita vissuta, grande, intensa, generosa e condivisa. E mentre la poesia narra, la parola fortemente avvisa che questa donna che appartiene al mondo, al femminismo, alla cultura, ineluttabilmente, inesorabilmente, sopratutto appartiene al percorso forte che ha costruito. Per tutte le donne e per sé.

«EDDA BILLI è Presidente onoraria della Casa Internazionale delle Donne un riconoscimento che le è stato rinnovato anno dopo anno per il suo indomabile impegno che l’ha vista sempre presente dai lontani anni sessanta nelle lotte femministe per il riconoscimento delle donne come persone autodeterminate e come cittadine del mondo. Ma Edda Billi è anche, soprattutto, […] poeta consapevole di essere dentro un “corpo politico” ma senza nessuna pretesa di poesia civile: la sua è la parola lucida e dolente di un’anima che scava e vola, che sa sorprendere la natura segreta di cose e animali, che dà alla rabbia e al dolore la quiete della pietà, che sa l’incanto d’amore trovato e perso ed è capace di prendere per mano, come un’amica attesa, anche la morte».(Irene Giacobbe)

Ultimo aggiornamento ( venerdì 10 gennaio 2020 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB