spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Febbraio 2019 Marzo 2019 Aprile 2019
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 9 1 2 3
Settimana 10 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 11 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 12 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 13 25 26 27 28 29 30 31
 


AFFI

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Diritti e Diritti Umani arrow Discriminazioni arrow Chiediamo al calcio il rispetto dei diritti umani e delle donne
Chiediamo al calcio il rispetto dei diritti umani e delle donne PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
venerdì 04 gennaio 2019
Image CALCIO - Il rispetto dei diritti umani e dei diritti delle donne chiama ad una riflessione urgente sull’opportunità di giocare la finale di Supercoppa italiana Milan Juventus in programma il 16 gennaio a Gedda in Arabia Saudita. Le commissioni pari opportunità della Fnsi e dell'Usigrai in un comunicato ricordano che «l'Arabia Saudita è un paese nel quale attiviste per i diritti delle donne e alcuni loro sostenitori sono rinchiusi in un carcere di massima sicurezza dal maggio del 2018 e in cui il controllo degli uomini sulle donne è previsto per legge.» Sottolineando quanto sia deprecabile che per meri motivi economici «siano state accettate condizioni in palese violazione della pari dignità di uomini e donneLe tifose, anche del nostro paese, infatti, non potranno accedere ad alcuni settori dello stadio riservati soltanto agli uomini e «potranno vedere la partita soltanto se indosseranno l’abaya, la lunga veste che copre le donne in Arabia Saudita». Inoltre, «il regime saudita è impegnato nel devastante e dimenticato conflitto in Yemen, con l’immane strage di civili e bambini, che proprio Khashoggi raccontava con i propri articoli.»
Ultimo aggiornamento ( venerdì 04 gennaio 2019 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB