spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2020 Settembre 2020 Ottobre 2020
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 36 1 2 3 4 5 6
Settimana 37 7 8 9 10 11 12 13
Settimana 38 14 15 16 17 18 19 20
Settimana 39 21 22 23 24 25 26 27
Settimana 40 28 29 30
 

 


AFFI

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home
SALUTE: 29 settembre giornata mondiale del cuore PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
sabato 28 settembre 2019

ImageSALUTE DONNA - Domenica 29 settembre è la giornata mondiale del cuore.  Sabbene molte persone abbiano ancora l'errata percezione che i tumori al seno ed all’ovaio siano i primi nemici della salute delle donne, in realtà il rischio cardiovascolare, una volta appannaggio esclusivo degli uomini “è diventato una temibile realtà anche per le donne, a causa di stress lavorativo, fumo, alimentazione ricca di grassi, alcool, sedentarietà, associati alla caduta dello scudo ormonale dopo la menopausa e a condizioni di rischio come diabete, obesità, ipertensione.” Si parla di percentuali da vera emergenza per la salute delle donne. Dati del Ministero della salute del 2016 evidenziano che in Italia per malattie cardiovascolari (cardiache e cerebrali) la mortalità è del 48,4% nelle donne contro il 38,7% negli uomini. La prima causa di mortalità della donna nei paesi industrializzati è l’infarto del miocardio. Uno studio Istat conferma: patologie cardiovascolari primo killer delle donne.

L’attenzione alla medicina di genere comincia oggi a farsi strada tra gli addetti ai lavori ed anche nella società: alla Camera dei Deputati Soroptimist ha recentemente presentato il progetto nazionale «SI Parla di cuore», una campagna d’informazione ad hoc su salute e medicina di genere con focus sui rischi dell’infarto e delle malattie cardiovascolari nelle donne. Uno strumento in più per aiutare la prevenzione e riconoscerne i sintomi, viste le considerevoli differenze di genere sia nella diagnosi che nella risposta alle terapie. Per lo step della prevenzione i consigli dei medici, ascoltati anche a Roma negli stand del Ministero della salute a disposizione il 28 ed il 29 in Piazza Gentile da Fabriano al Flaminio sono semplici. NO alla sedentarietà, 10mila passi al giorno tolgono il medico di torno e NO a FUMO e nutrizione disordinata: bisogna correggere i fattori di rischio e curare la propria salute anche con l’alimentazione. In altre parole, prevenzione uguale adottare un corretto stile di vita e svolgere adeguata attività fisica.

Ultimo aggiornamento ( sabato 28 settembre 2019 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB