spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

CERCATECI ANCHE SUI SOCIAL @powergender

Calendario Eventi


 
Novembre 2019 Dicembre 2019 Gennaio 2020
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 48 1
Settimana 49 2 3 4 5 6 7 8
Settimana 50 9 10 11 12 13 14 15
Settimana 51 16 17 18 19 20 21 22
Settimana 52 23 24 25 26 27 28 29
Settimana 1 30 31
 


AFFI

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow FOOD & WINE arrow Azioni di Governo e Politiche arrow CIBO&SALUTE: la Toscana dice NO al glifosato
CIBO&SALUTE: la Toscana dice NO al glifosato PDF Stampa E-mail
Scritto da Eva Panitteri   
mercoledì 30 ottobre 2019

ImageCIBO&SALUTE – Mentre l’Austria si candida ad essere il primo paese dell’Unione europea a vietare completamente il glifosato (ed una petizione la sostiene), la Toscana si candida a diventare la prima Regione italiana “glifosate freedal 31 dicembre 2021. Dopo le aree del Conegliano Valdobbiadene che hanno già eliminato questo diserbante dalle proprie coltivazioni, la Toscana punta all’eliminazione dall’intero territorio regionale” facendo una scelta di sostenibilità ambientale ed a favore “dell’ambiente e del comparto agroalimentare che deve poter contare sulla migliore qualità dei propri prodotti La giunta Toscana ha così deliberato ulteriori passi per abolire l’uso del glifosato, un elemento nocivo che diversi studi affermano contribuire in modo determinante all’incremento di patologie come celiachia, morbo di Alzheimer e Parkinson, infertilità, depressione e numerose forme di cancro. Per il glifosato l’accusa è di concorso di colpa per Celicachia e altre patologie 2.0.

CELIACHIA - La celiachia e più in generale l'intolleranza al glutine (patologia per la quale non vi è ancora una cura) è un problema in crescita in tutto il mondo, una malattia “multifattoriale”, associata a problemi riproduttivi e aumento del rischio di patologie tiroidee, insufficienza renale e cancro… Uno studio del 2013 della ricercatrice Stefany Seneff del MIT insieme ad un collega indipendente ipotizza che proprio il glifosato sia il fattore causale più importante nell’insorgenza della celiachia. (QUI lo studio Samsel & Seneff del 2013)

PATOLOGIE RENALI - Un più recente studio pubblicato a luglio 2019 ed a cui ha partecipato ancora Seneff, ipotizza inoltre la tossicità sinergica del glifosato in combinazione con altri fattori quali, ad esempio, le alte temperature delle regioni tropicali, come causa scatenante di patologie renali croniche di origine sconosciuta, malattia che colpisce principalmente persone nelle regioni agricole a cui mancano i fattori di rischio comunemente noti, in prevalenza in paesi quali Sri Lanka, Messico, Nicaragua, El Salvador e lo stato dell'Andhra Pradesh in India

Ultimo aggiornamento ( giovedì 31 ottobre 2019 )
 
Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB