spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Novembre 2017 Dicembre 2017 Gennaio 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 48 1 2 3
Settimana 49 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 50 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 51 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 52 25 26 27 28 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 11 arrow Conferenza sulla famiglia: Donatella Linguiti non parteciperÓ
Conferenza sulla famiglia: Donatella Linguiti non parteciperÓ PDF Stampa E-mail
Scritto da Eventi   
martedý 08 maggio 2007

ImageLa Sottosegretaria per i Diritti e le Pari Opportunità, Donatella Linguiti non parteciperà alla conferenza nazionale sulla famiglia che si terrà a Firenze il 24 maggio prossimo, dopo la decisione che vede escluse le associazioni gay. Si tratta di un fatto grave, ancora di più quando accade a pochi giorni dall'inaugurazione nel nostro paese dell'Anno europeo delle pari opportunità.

"La volontà del Ministero per la Famiglia di escludere le organizzazioni gay dalla conferenza nazionale sulla famiglia che si terrà a fine a mese –dichiara Linguiti- è una scelta sbagliata, discriminatoria e persino provocatoria, che non posso che respingere dichiarando la mia incompatibilità e annunciando, come ha già fatto il Ministro Ferrero, la mia assenza alla kermesse di Firenze”. “Questa impostazione menomata, e quindi ancor più di parte sottrae all'appuntamento la ricchezza del confronto che invece vive nella società civile. Si tradisce così quella volontà nata con l"Unione di innescare percorsi partecipativi volti a ridare ascolto alla domanda sociale di cambiamento del Paese e della politica. Ancora più grave è che tutto ciò accada ad appena cinque giorni dall’evento nazionale che ha segnato l’apertura ufficiale dell’Anno Europeo delle pari opportunità per tutti contro ogni genere di discriminazione, compresa quella per orientamento sessuale”. “Auspico – conclude - che la Ministra ci ripensi e faccia prevalere la capacità di coinvolgere e di costruire partecipazione e non quella di escludere e di bandire il confronto”.

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 09 maggio 2007 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB