spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 12 arrow Da Berlino un Network europeo delle donne con disabilità
Da Berlino un Network europeo delle donne con disabilità PDF Stampa E-mail
Scritto da Eva Panitteri   
mercoledì 16 maggio 2007

BERLINO - 105 donne disabili, provenienti da 17 Paesi europei, hanno preso parte alla conferenza tenutasi nella città tedesca dal 2 al 4 maggio, dando vita a una rete europea capace di combattere ogni discriminazione derivante da sesso o disabilità. Circa 60 milioni, le donne disabili nel continente in tutti i Paesi, "soffrono per la disoccupazione e la povertà molto più degli uomini disabili", denuncia Dinah Radtke, vicepresidente del Dpi (Disabled people's international) mentre "le madri disabili non sono prese in considerazione dalla sociatà e non ricevono risposte alle loro necessità".

Nasce così l’idea di una rete che possa sostenere politiche nazionali e internazionali a favore delle donne disabili, e per migliorarne la qualità della vita. "La nuova Convenzione europea sui diritti delle persone disabili è ora una grande priorità per noi donne del network", afferma Lydia la Rivière-Zijdel, delegata dei Paesi Bassi, facendo riferimento al testo da poco approvato, che impegna i Paesi membri ad assicurare la piena partecipazione delle donne disabili.

Dalla conferenza dunque, una Risoluzione per la formazione di un network europeo delle ragazze e donne disabili, voluto per combattere per i propri diritti ma anche per “avere voce in capitolo all'interno dei movimenti delle donne e dei disabili” ed “essere rappresentate nei comitati locali, nazionali e locali” come in politica, nelle istruzioni, nei campi de lavoro, della sessualità, della violenza, della bioetica ed in molti altri ambiti.

Ciccare QUI per leggere la Risoluzione

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 16 maggio 2007 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB