spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

CERCATECI ANCHE SUI SOCIAL @powergender

Calendario Eventi


 
Aprile 2019 Maggio 2019 Giugno 2019
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 18 1 2 3 4 5
Settimana 19 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 20 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 21 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 22 27 28 29 30 31
 


AFFI

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home
Una signora arbitra in champions PDF Stampa E-mail
Scritto da Eva Panitteri   
giovedì 16 agosto 2007

ImageROMA - Per la prima volta una donna italiana ha fatto parte della terna arbitrale di un partita di Champions League. Cristina Cini è stata assistente dell’arbitro Matteo Trefoloni nel terzo e ultimo turno preliminare di Champions tra i bulgari del Bate Borisov e i romeni della Steaua Bucarest, disputato il 15 agosto. La guardalinee toscana, già designata come unica rappresentante italiana ai Campionati del Mondo femminili che si terranno dal 10 settembre in Cina, la ha accolto con entusiasmo il nuovo impegno, che rappresenta, secondo l'Associazione arbitri, «un grande passo per tutto l'universo arbitrale femminile italiano». Cini viene dall'atletica (100 e 200 metri) e fa parte di un gruppo di  donne arbitro che in Italia fa contare in tutto 1366 "professioniste". La Cini, che non si aspettava questa chiamata, si dice grata a Pierluigi Collina per la fiducia accordatale. Resta ora solo da domandarsi quando vedremo le donne arbitrare nel nostro campionato.

Ultimo aggiornamento ( giovedì 16 agosto 2007 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB