spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

CERCATECI ANCHE SUI SOCIAL @powergender

Calendario Eventi


 
Giugno 2019 Luglio 2019 Agosto 2019
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 27 1 2 3 4 5 6 7
Settimana 28 8 9 10 11 12 13 14
Settimana 29 15 16 17 18 19 20 21
Settimana 30 22 23 24 25 26 27 28
Settimana 31 29 30 31
 


AFFI

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home
Delitti di Erba: giustizia più che perdono PDF Stampa E-mail
Scritto da Eva Panitteri   
lunedì 15 gennaio 2007

Nella questione degli omicidi di Erba, l'inutile quanto affannosa ricerca di risposte sul perdono agli autori dei 4 assassinii, corre il rischio di far perdere di vista il nodo principale: il diritto di vittime e parenti alla giustizia.

 

 

Da quando i coniugi Romano hanno confessato di essere gli autori degli omicidi, si è scatenata la ricerca, peggio, la rincorsa al commento sul pedono.

Giornali, telegiornali, in pubblico, in privato sui delitti di Erba si discute partendo dal  perdono agli autori  dei 4 omicidi (premeditati) che, tanto per non lasciare nulla d'incompiuto,  intendevano  far seguire  ai primi altri 2 assinii.

Di fronte a tali fatti i media, e tutte le persone che oggi discutono di queste circostanze interrogandosi sui perchè di tanto inutile spargimento di sangue per futilissimi motivi, chiedano a gran voce per quelle 4 vittime, e per le vittime innocenti di tutte le violenze, anche la GIUSTIZIA.

Esigano, meglio, esigiamo tutti  che giustizia venga fatta, realizzata, resa. Per  chi rimane, per fare qualcosa di concreto per coloro che sono stati assassinati, e per il futuro stesso della nostra società civile se ancora aspiriamo a definirla tale.

Ultimo aggiornamento ( lunedì 15 gennaio 2007 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB