spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Agosto 2017 Settembre 2017 Ottobre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 35 1 2 3
Settimana 36 4 5 6 7 8 9 10
Settimana 37 11 12 13 14 15 16 17
Settimana 38 18 19 20 21 22 23 24
Settimana 39 25 26 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 31 arrow Molestie: istituito Forum Permanente
Molestie: istituito Forum Permanente PDF Stampa E-mail
Scritto da Surfing   
domenica 03 febbraio 2008

 

 

ImageROMA - Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 21 del 25 gennaio del 2008 il decreto 13 dicembre 2007 della Ministra Pollastrini che istituisce il “Forum permanente contro le molestie gravi e la violenza alle donne, per orientamento sessuale e identità di genere”. Il Forum dura in carica tre anni, e si riunisce almeno due volte l'anno. Le associazioni femminili interessate a farne parte potranno candidarsi entro quindici giorni dalla pubblicazione.

Annunciato il 21 novembre 2007, nel corso dell'assemblea indetta dalla Ministra per discutere delle proposte per il Piano nazionale d'azione contro la violenza alle donne, in occasione della Giornata internazionale indetta dall'Onu, il Forum intende proporsi -annunciò Pollastrini- come “uno strumento utile oggi ma anche tra 10 anni. A prescindere da chi allora avrà la responsabilità che oggi è toccata a me”.


“La violenza contro le donne -affermava inoltre- non è rubricabile solo ed esclusivamente sotto la voce dell'ordine pubblico. Anche se è necessario colpire e punire con severità ogni reato contro le donne. E' un dramma culturale e sociale che nasce dall'ansia di dominio proprietario sul corpo delle donne. Riconoscere ciò vuol dire riproporre l'autonomia e la libertà della donne come condizione della dignità di tutti. E vuol dire saldare in un'unica lettura i capitoli della prevenzione, della formazione, dell'assistenza alle vittime e naturalmente della giusta e necessaria azione repressiva”.


Da qui, la necessità di un Piano di azione nazionale che permetta di coordinare in modo efficace ministeri competenti, campagne informative, formazione degli operatori, educazione alla prevenzione, Regioni, Enti Locali e Case delle Donne, per il quale la finanziaria 2008 destina 20 milioni di euro. Violenza contro le donne ma non solo. Secondo Pollastrini, infatti, non va sottovalutata, “la crescita dei casi di omofobia e di nuove forme persecutorie per ragioni di razza, religione, età e disabilità”. (Kila)

 

Ultimo aggiornamento ( marted́ 05 febbraio 2008 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB