spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Luglio 2017 Agosto 2017 Settembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 31 1 2 3 4 5 6
Settimana 32 7 8 9 10 11 12 13
Settimana 33 14 15 16 17 18 19 20
Settimana 34 21 22 23 24 25 26 27
Settimana 35 28 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Altri argomenti arrow Articoli arrow Mai più bimbi in carcere
Mai più bimbi in carcere PDF Stampa E-mail
Scritto da Eva Panitteri   
giovedì 25 gennaio 2007

ImageIl tema del rapporto tra mamme detenute e figli è stato al centro dell’incontro "Che ci faccio io qui?”, un convegno svoltosi nella capitale il 24 gennaio, in cui si è discusso delle nuove norme per le mamme detenute con figli minori, affinché nessun bambino varchi più la soglia di un carcere.

(ROMA) Organizzato da un gruppo di associazioni che operano da anni nelle carceri italiane e che in particolare si occupano dei problemi delle mamme detenute, il convegno ha discusso di (1) misure alternative che possano favorire il reinserimento sociale delle madri che hanno commesso reati, (2) diritto del minore di essere accompagnato in ospedale o al pronto soccorso dalla madre e (3) l’istituzione di Case famiglia protette in cui possono essere trasferite le madri detenute con i propri figli.

Nel momento in cui il testo di legge approvato in Commissione giustizia prima di Natale arriva all'esame dell’aula di Montecitorio, le associazioni di volontariato che si occupano di carceri chiedono alcune modifiche. In particolare uno dei punti dolenti è quello che riguarda l'applicazione delle norme anche alle detenute straniere che oggi -dopo l'indulto- rappresentano nelle carceri la maggioranza delle mamme con figli minori, ma che rimarrebbero escluse dai benefici della nuova legge perché entra in contrasto con la cosiddetta Bossi-Fini che regola le espulsioni.

Promotrice dell’incontro coordinato dalla giornalista Rai, Gabriella Caramore, cui è intervenuto Ettore Ferrara, capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, l’associazione "A Roma, insieme”. Ma il cartello è molto nutrito: Consulta Penitenziaria del Comune di Roma, "Bambini senza sbarre” (Milano), Comunità di S.Egidio di Roma, “Donne fuori” di Bologna e “Ristretti orizzonti” di Padova. Ha coordinato il dibattito la giornalista Rai, Gabriella Caramore.

(Vedi lancio precedente,“Carcere a Misura di mamma”, dal menù Altri articoli in fondo alla home page)

Fonte www.redattoresociale.it

Ultimo aggiornamento ( lunedì 29 gennaio 2007 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB