spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Settembre 2017 Ottobre 2017 Novembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 39 1
Settimana 40 2 3 4 5 6 7 8
Settimana 41 9 10 11 12 13 14 15
Settimana 42 16 17 18 19 20 21 22
Settimana 43 23 24 25 26 27 28 29
Settimana 44 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Violenza di genere arrow Articoli arrow Moratoria sull'aborto: Cani perduti senza collare
Moratoria sull'aborto: Cani perduti senza collare PDF Stampa E-mail
Scritto da Irene Giacobbe   
lunedì 10 marzo 2008

ImageChioggia. Il titolo di un romanzo del ' 900 ci è tornato alla mente leggendo della delibera votata alle 3 di notte dell'8 febbraio a seguito dell'iniziativa di 2 consiglieri comunali di Chioggia. "Palo " e "Zemelo" Boscolo. I due "Foglianti doc" riprendevano la proposta di "moratoria dell'aborto" e proponevano --udite udite--  di emendare il testo della Dichiarazione Universale dei diritti dell'uomo "....adottando il seguente testo: Ogni individuo ha diritto alla vita, dal concepimento fino alla morte naturale, alla libertà e alla sicurezza della propria persona." Decisione da inviare all'ONU, al Presidente della Commissione europea, al Presidente della Repubblica, ....e a tutti i presidenti possibili fino a quello del consiglio regionale del Veneto. Piccolo spunto di cronaca per citare il fallimento della manifestazione indetta dallo stesso Ferrara per l'8 marzo a Roma, alla quale hanno preso parte lo stesso ed un ristretto gruppo di amici, come si poteva facilmente capire dalle pudiche riprese del TG di Canale 5 che lasciava vedere Ferrara + due.

Poichè il fatto è avvenuto in Veneto, oltre agli accesi accenti scaduti in offese e litigi di cui riferiscono le cronache locali, si è pensato anche a come concretamente aiutare .....le associazioni in difesa della vita(sic!) destinando loro - e non alle madri in difficoltà!- aiuti per latte in polvere, pannolini, etc etc, prevendendo aiuti economici specifici per progetti già esistenti o di futura adozione promossi dalle associazioni di volontariato operanti sul territorio a favore delle donne che rinunciano all'Interruzione di gravidanza " (significativa l'omissione della parola Volontaria prevista dalla Legge) ....promuovere convenzioni con i consultori per la presenza negli stessi di volontari delle associazioni per la tutela della vita che possano favorire una scelta pienamente libera e consapevole da parte delle donne intenzionate ad abortire. Sintomatica la conclusione " ...certamente per la prima volta qualcosa di concreto è stato fatto a favore "della maternità e della vita"(sic!)...

Il testo della delibera approvata

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 12 marzo 2008 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB